Les Enfants: il bambino urla e risplende

Nati praticamente in un campo Scout, ma arrivati fino a X Factor, Les Enfants hanno pubblicato un primo lavoro su distanza lunga, Isole (che abbiamo recensito qui). Abbiamo rivolto qualche domanda al gruppo.

Vi chiamate Les Enfants, ma ormai siete tutti degli ometti. Che rapporto avete con il vostro Io Bambino?

Ovviamente conflittuale, c'è il bambino dentro che urla che vuole dichiarare la sua presenza e risplendere. C'è l'età matura che ci viene incontro, ora tutti lavoriamo in situazioni diverse e si cresce... cercando di lasciare il bambino esprimersi il più possibile 🙂

Proprio oggi ho trovato per caso un discorso di N. Mandela che a un certo punto dice "Siamo tutti nati per risplendere, come fanno i bambini..." (da La nostra paura più profonda).

Lo scorso 5 maggio è uscito Isole, il vostro primo album. Ci raccontate com'è nato e di quali isole parlate?

È nato dall'incontro con Giuliano Dottori, ormai 3 anni fa. Avevamo dei brani, delle bozze, insieme a lui abbiamo creato da zero tutto, il sound, alcuni arrangiamenti. Sono Isole perché abbiamo preso spunto da tanti generi diversi che ci piacevano e li abbiamo mischiati cercando di creare qualcosa di nuovo. Ogni canzone è diversa e unica a modo suo. Si può trovare il rock anni 80, ritmi Trap/hiphop, ambient rock, spunti funky...

Isole è anche la prima traccia del disco, nonché il primo singolo. Com'è nato il concept del video?

E' nato insieme ai BENDO, un collettivo fantastico di registi. Loro hanno lavorato anche con Canova, Gazzelle, Pollio. Sono bravissimi e han fatto tutto loro.

La vostra è una formazione davvero particolare, con un batterista-cantante e una strumentazione che lega analogico e digitale. Quali strumenti utilizzate?

Abbiamo una chitarra e un basso GIBSON, siamo loro Endorser e siamo felicissimi di questo. Come tastiera per ora usiamo software instruments e la batteria, è la mia prima batteria (o ciò che rimane 🙂 )

Avete iniziato da poco il tour estivo, ma avete già suonato con nomi importanti quali American Football il 15 giugno e Justin Bieber il 18 giugno agli I-Days. Quali sono i prossimi appuntamenti e cosa state preparando per i vostri live?

Il 14 Luglio suoneremo al COLLISIONI FESTIVAL, è un'occasione davvero bella. Poi il 15 saremo a Milano in un posto molto speciale, magico, CHIOSTRO BISTROT, in zona Ticinese. Nel live scateniamo tutta la nostra energia ed emozione, facciamo venire fuori il "bambino". Suoneremo brani nuovi e vecchi, un riassunto della nostra storia più qualche sorpresa...

Rispondi