Clorosuvega, “Clorosuvega”: la recensione

Clorosuvega, “Clorosuvega”: la recensione

I Clorosuvega pubblicano un nuovo disco, omonimo, di dieci tracce. La band nasce a Bologna nel 2012 come Atomic Blast e nel 2013 pubblica un ep, “Noise of Revolution” che riceve un’ottima accoglienza nella scena metal. Il gruppo, ai tempi giovanissimo, lo promuove con 60 live di supporto in Italia

Read more
Antunzmask, “Antunzmask”: la recensione

Antunzmask, “Antunzmask”: la recensione

Dopo gli album “Zero programmi in questione” (2012) e “Al mostro” (2013) e l’ep “Canzoni DetESTATE” (2014) torna sulla scena Antunzmask con un nuovo album omonimo, ancora una volta autoprodotto, in nome del lo-fi più viscerale. «A differenza di Al mostro, che registrai in garage, Antunzmask è stato registrato all’ultimo

Read more
WYNS, “Life Happens”: recensione e streaming

WYNS, “Life Happens”: recensione e streaming

Life happens è il titolo del nuovo album dei WYNS su etichetta Bassa Fedeltà (The Shalalalas, Marvis, La distanza della Luna, ecc…). Nati nel 2009, i WYNS pubblicano nel 2011 “A place like this”, con il quale si fanno notare anche in Europa con la partecipazione al Bilborock di Bilbao

Read more
Tiziano Mazzoni, “Ferro e Carbone”: la recensione

Tiziano Mazzoni, “Ferro e Carbone”: la recensione

Si chiama Ferro e Carbone il terzo disco di Tiziano Mazzoni. Il cantautore pistoiese opera scelte precise all’interno di tracce che rileggono folk, blues e occasionalmente pop e rock con chitarra, violini, fiati, percussioni, mandolini, banjo e l’hammond di Pippo Guarnera e l’organetto diatonico di Riccardo Tesi. Tiziano Mazzoni traccia

Read more
Endrigo, “Ossa rotte, occhi rossi”: recensione e streaming

Endrigo, “Ossa rotte, occhi rossi”: recensione e streaming

«“Ossa rotte, occhi rossi” arriva dopo tanti concerti, chilometri e canzoni abbandonate per strada. Contiene alcune delle prime cose che abbiamo scritto e altre nate un mese prima di entrare in studio, e anche per questo ci sembra la giusta conclusione di una minuscola parte di cammino e l’inizio di

Read more
Giuseppe Fiori, “Spazi di vita scomodi”: la recensione

Giuseppe Fiori, “Spazi di vita scomodi”: la recensione

Spazi di vita scomodi è il primo, interessante album solista di Giuseppe Fiori, già bassista di Rezophonic e di Egokid, produttore, polistrumentista e speaker radiofonico. Il rock è indubbiamente alla base del progetto, espresso nelle sue molteplici sfumature, dagli anni ’70 a oggi, che scorrendo si è  lasciato influenzare dalle

Read more
Piccoli Animali Senza Espressione, “Sveglio fantasma”: la recensione

Piccoli Animali Senza Espressione, “Sveglio fantasma”: la recensione

I Piccoli Animali Senza Espressione tornano, tre anni dopo Cerco casa vista Marte, con un nuovo disco che vede alla produzione Dimitri Tenedle, il che aumenta il tasso elettronico nelle canzoni del nuovo Sveglio fantasma, in uscita il prossimo 2 maggio. “I suoni possono rievocare luoghi – i synth e

Read more
Boda, “Songs: for a lovely soul”: la recensione

Boda, “Songs: for a lovely soul”: la recensione

Boda è Daniele Rotella, chitarrista sia elettrico sia acustico. E’ il leader dei The Rust And The Fury, band rock perugina. Due dischi alle spalle con La Fame Dischi (il primo) e Woodworm Label (il secondo). Sotto il nome di Boda debutta con un album registrato in solitaria. “Parlare è

Read more
Orfeo, “Arcadia”: la recensione

Orfeo, “Arcadia”: la recensione

Orfeo, Federico Reale all’anagrafe, è un cantautore milanese al suo terzo lavoro da solista, uscito dopo tre anni dall’ep Sangue. Come il personaggio mitologico di cui ha deciso di prendere il nome, Orfeo riesce a creare con la sua musica un mondo alternativo, una sua Arcadia appunto, dove il desiderio

Read more
gianCarlo Onorato, “Quantum”: la recensione

gianCarlo Onorato, “Quantum”: la recensione

Si intitola Quantum il quinto album di studio di gianCarlo Onorato. Nel corso degli undici brani che lo compongono, l’artista affronta il tema centrale dell’incontro, di svariate tipologie. Prodotto dallo stesso Onorato e da Marco Giuradei, il disco ha richiesto quasi tre anni di lavorazioni e snocciola uno strumentario vasto

Read more