Cherries on a Swing Set: il nuovo video è “L’Equilibrista” #TRAKOFTHEDAY

“Un passo dopo l’altro” sul filo sottile del mondo della musica. L’Equilibrista, primo singolo originale del gruppo a cappella Cherries on a swing set, descrive le emozioni, le gioie, come le ansie, di chi si ritrova a percorrere la strada della carriera artistica. Un mondo fatto di luci, ma anche di ombre, soprattutto caratterizzato dall’incertezza del domani. Il “traguardo raggiunto sta indietro”, come il successo è qualcosa che appartiene al passato.

Il domani è pieno di incognite, ogni passo su questo filo è una nuova scommessa con se stessi, ma la voglia di arrivare dall’altra parte è più grande di ogni titubanza. Tutto questo viene espresso nel video, girato al Teatro S. Cristina di Porano, in cui il gruppo ha voluto mettere in scena tutte le emozioni che si concentrano in un artista, prima e durante una delle tante esibizioni. Artisti circensi e acrobati si ritrovano con i “Cherries” ad enfatizzare la vertigine di un palco che a volte sembra fin troppo alto, ma che unisce in realtà il cielo e la terra con la forza delle emozioni, con il sorriso e la voglia di darsi che caratterizza da sempre questo quintetto di sole voci.

I Cherries on a swing set sono un quintetto vocale a cappella. Il loro percorso nasce ad Orvieto nel 2009, ma velocemente il gruppo si fa apprezzare in molte città italiane e anche all’estero, esibendosi spesso in importanti live club (Stazione Birra, Alexander Platz e Teatro Centrale Carlsberg - Roma), ed in festival di rilievo (Sanvalentino Jazz - Terni, Umbria Folk festival - Orvieto, Festa Europea della Musica - Roma, Solevoci - Varese, Musica Riva Festival – Riva del Garda, Etruria Musica – Tarquinia, Festival della Letteratura - Mantova, Vocalmente - Fossano), Italian Festival Thailand (Bangkok). Hanno avuto vari riconoscimenti, tra cui il secondo premio al Winter Vocal International Competition di Pinerolo (TO), nel 2014.

Nel 2015 hanno vinto il Premio Voceania. Hanno collaborato spesso con Ambrogio Sparagna con cui sono stati protagonisti di molti spettacoli (ricordiamo l’ Ottobrata Romana 2013 all’Auditorium Parco della Musica di Roma) e con altri artisti importanti. Il repertorio del gruppo, principalmente pop/rock, spazia dai classici degli anni ’50, fino alle hit dei giorni nostri, proponendo, di tanto in tanto, generi alternativi come lo swing, il folk o la rilettura di pagine famose della musica classica.

Rispondi