Avevano costituito, qualche anno fa, un piccolo caso musicale: i Notwist si erano trovati improvvisamente di moda, benché non proprio a livelli di superstar, grazie a un disco piccolo e meraviglioso come “Neon Golden” del 2002.

Un piccolo gioiello piovuto dal cielo, visto che il gruppo tedesco aveva alle spalle soprattutto lp più vicini al metal, con una svolta post rock arrivata a inizio anni 2000. Ma dopo “Neon Golden” il gruppo si era chiuso in se stesso, aveva subito la separazione traumatica da uno dei fondatori, Mecki Messerschmidt, e aveva infine pubblicato un disco, “The Devil You+Me” che aveva deluso chi si aspettava un “Neon Golden 2”.

A breve uscirà “Close to the glass“, che è annunciato da “Kong”, singolo piuttosto veloce e dal ritmo frizzante che è accompagnato da un video infantil-surreale e molto nipponico di Yu Sato, con un finale twist-end (o forse un Notwist-end? Ok, questa ce la si poteva risparmiare).