Si dice che i blog servano principalmente a promuovere se stessi, anche se poi ognuno ha in proposito le proprie ricette miracolose. Comunque, ci provo anch’io, anche perché ho sentito il grido silenzioso che mi avete indubbiamente rivolto: “Per favore! Ho assoluto bisogno di un eBook sui cantautori italiani da leggere quest’estate!

Quindi eccomi qui: vi presento Italia d’autore, la storia dei cantautori italiani dal 1965 al 1985, cioè durante il periodo d’oro della canzone d’autore italiana.

Dentro il libro ci sono tutti i “grandi”, divisi anno per anno: Paoli, De André, Tenco, Jannacci, Battisti, Guccini, Dalla, Gaber, De Gregori, Bennato, Gaetano, Finardi, Vecchioni, Venditti, Conte, Graziani, Battiato, Rossi, Fossati, Daniele, Zucchero. Più una serie di altrettanto grandi (almeno a volte) esaminati come se fossero il lato B dello stesso 45 giri.

I cantautori di Italia d’autore sono esaminati come facciamo le recensioni su TraKs: senza melensaggini eccessive, criticando quando si deve, riconoscendo la grandezza quando è il caso, raccontandone le storie, oltre ai dischi. Sempre con un tantino di ironia, che male non fa.

Nelle 236 pagine del libro, che si avvale dell’introduzione firmata da uno dei migliori cantautori della generazione più recente, Niccolò Agliardi, scorrono anche i principali eventi storici contemporanei, nonché i dischi usciti fianco a fianco a quelli dei cantautori, così da dare un’occhiata più completa al contesto in cui si sono formati quegli uomini e sono nate quelle canzoni.

Scrive Agliardi: “Leggendo “Italia d’autore” si ha la netta percezione di avere a che fare con un narratore misurato e rigoroso. Appassionato, soprattutto. La sua penna opportuna scrive di successi e traguardi memorabili. Ma anche di parabole discendenti e di goffi inciampi dei protagonisti.

Poca riverenza e nessuna compiacenza alla causa della canzone d’autore, quando non le merita. Eppure sono pagine, queste, intrise di amore e di ricerca. Sceglie, del resto, di raccontare un ventennio che pochissimi sconti ha fatto a coloro che ci hanno dimorato e che lo hanno vissuto sia regalando, sia ricevendo canzoni”.

Il libro, va detto, ha avuto vicissitudini non comuni: penso infatti che sia l’unico libro al mondo a essere stato accettato da tre editori diversi, senza mai vedere la luce. Con il primo ho litigato per una questione di tempi, ma del resto non ho mai detto di avere un buon carattere. Il secondo è fallito a pochi giorni dalla pubblicazione. Al terzo è piaciuto, ma non se n’è fatto nulla. E allora è destino che me lo pubblichi da solo.

Dell’autore, per carità di patria, non dico nulla, la mia bio la trovate qui accanto, quello che scrivo lo leggete tutti i giorni, quindi non sto a rubare altro tempo.

Posso dire che il libro, in formato pdf, ePub e su richiesta anche in altri formati, costa pochissimo: 4,99 euro. Si può acquistare soltanto qui, e soltanto qui si può scaricare gratis il primo capitolo, dedicato a Gino Paoli.

Commenti e osservazioni sono benvenuti: fatemi sapere che cosa ne pensate.

Qui si può comprare il libro in formato pdf:

Buy Now Button

Se invece volete la versione ePub, adatta agli eBook reader tipo Kindle, Kobo e simili, completate il pagamento qui sotto:

Buy Now Button

poi  mandate un’email da qui , vi manderò la copia nell’arco di 24 ore.

Contattatemi anche nel caso in cui vogliate comprare il libro ma non abbiate Paypal: posso accettare anche altre forme di pagamento.

Scrivetemi anche se siete allergici all’eBook e volete una copia cartacea, accetto prenotazioni. E’ ovvio che il prezzo sarà un po’ più alto e la spedizione un po’ meno immediata.

E siccome mi piace strafare, ecco un corposo assaggio della musica di cui si parla in Italia d’autore:

spotify:user:koufax73:playlist:07Y7hxLUgbITztouzw6PlD