Si chiamano Winter Severity Index e non fanno mistero di ispirarsi alla dark wave britannica