Doppio cd e paesaggi sonori spesso devastati sotto l’egida dei Porno Teo Kolossal: Massimo Divenuto