“Lune a metà, persone sbagliate, finestrini aperti e profumi d’estate”: Te lo ricordi è il