Antonio Rigo Righetti, “Cash Machine”: la recensione

rigo righettiCash Machine è il nuovo lavoro di Antonio Rigo Righetti registrato ai Northhouse Studio di Ebbw Vale, in Galles. L'album raccoglie l’amore per la musica, per la vita, la condizione umana e la follia di fare un mestiere che è considerato un lusso e da qui nasce lo spunto per il titolo.

Insieme a lui alcuni compagni di strada di sempre, Mel Previte alle chitarre e Robby Pellati alla batteria, insieme a Rigo da oltre 25 anni, dagli esordi con i Rocking Chairs, storica formazione che ha anticipato un certo modo di suonare rock in Italia, passando per la collaborazione con i Gang per il tributo a Tenco e ancora l'esperienza al fianco di Luciano Ligabue dal 1994 al 2007, in studio e sul palco, dagli stadi ai teatri fino ai tre mega concerti al Campovolo.

Antonio Rigo Righetti traccia per traccia

Si parte da You, you, you e da un timbro di voce alla Willie Deville, per una ballata morbida e narrativa che apre l'album. Qualche asprezza in più emerge in All My Soul, che si muove tra ombre e blues. Una dichiarazione d'intenti dai toni quasi languidi quella di I'll stick to the music, che ha qualche accenno stonesiano.

Ballerina parte da una chitarra sommessa per acquistare forza gradualmente, allungandosi oltre i sei minuti. Qualche stilla di allegria filtra all'interno di Under Your Spell, ancora colorata di blues. Questioni di paternità in tonalità rock-blues quelle affrontate da It's My Father. Segue il piccolo divertissement strumentale con Happy (With My Bass Under the Snow).

Si torna al cantato con Come Dance With Me, che ha un andamento cadenzato ma anche una trama molto fitta. Fatalismo elettrico quello che contraddistingue Let The Rain Fall, prima che Tabadan chiuda il disco con un excursus morbido e oscuro.

Le forti radici di Rigo Righetti sorreggono un album consistente anche se non particolarmente innovativo. Il corredo musicale e di esperienza che Rigo e amici si portano alle spalle è tale da ottenere ottimi risultati di per sé, ma anche le qualità di ispirazione sono di buon livello.

Se ti piace Rigo Righetti assaggia anche: Andrea Braido

Pagina Facebook

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi