GenVision: a Genova il talent musicale per le scuole liguri

Mercoledì 24 aprile 2024, alle ore 21, allo Stadium di Genova (Lungomare Canepa, 155) è in programma la serata finale del talent show Genvision XX24, la sfida tra gli istituti secondari di secondo grado che dal 2018 appassiona gli studenti e che quest’anno coinvolge 14 scuole della Liguria. La manifestazione è organizzata dall’associazione GV Network, ha il patrocinio di Comune di Genova e Regione Liguria, il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando Festival Partecipativi e il sostegno di Kaplan International Languages. 

L’evento, giunto alla VII edizione, dopo diversi anni al Teatro Carlo Felice di Genova si svolge per la prima volta al palazzetto adiacente alla Fiumara con un programma ampio e coinvolgente e con l’obiettivo di rappresentare un punto di riferimento per la crescita dei giovani progetti artistici provenienti da tutta la regione. Nelle precedenti edizioni, Genvision ha raggiunto circa 30mila spettatori tra il pubblico presente in sala e collegato in streaming. 

Le scuole arrivate in finale quest’anno sono il Liceo Scientifico Cassini, l’Istituto Classico Scientifico Sportivo Martin Luther King, il Liceo Scientifico Enrico Fermi, il Liceo Classico Andrea D’Oria, il Liceo Statale Classico e Linguistico Cristoforo Colombo, l’Istituto Italo Calvino, il Liceo Sandro Pertini e il Liceo Linguistico Grazia Deledda di Genova; l’Istituto Omnicomprensivo Vallescrivia di Ronco Scrivia (GE); il Liceo Artistico Emanuele Luzzati e il Liceo Classico Linguistico Scientifico Da Vigo Nicoloso di Chiavari (GE); il Liceo Chiabrera Martini e il Liceo Giuliano della Rovere di Savona e il Liceo Giordano Bruno di Albenga (SV).

14 talenti che si sfideranno sul palco dello Stadium di Sampierdarena il 24 aprile a colpi di cover e brani inediti per il titolo di Miglior Voce Emergente della Liguria sono: Viola Glioti (16 anni, Liceo Cassini), Carlotta Ravegnani (16 anni, Martin Luther King), Dajana Kenga (18 anni, Liceo Fermi), Ginevra Trigona (15 anni, Liceo D’Oria), i Synesthesia, duo composto da Iris Kalb e Riccardo Belliggiano (18 e 16 anni, Liceo Colombo), Mats, nome d’arte di Matteo Casavola (18 anni, Istituto Calvino), Arianna Saletti e Francesco Saias (entrambi 18 anni, Liceo Pertini), Marco Zito (17 anni, Istituto Vallescrivia), Sara Torrisi (17 anni, Liceo Deledda), i Leglessrats, band composta da Giulia Stiuca (17 anni), Gabriele Viarengo, Antonio Tommasino, Lorenzo Mazzola e Aldo Roberti (tutti 19 anni e appartenenti al Liceo Luzzati), Alysio, nome d’arte di Alessio Tosini (19 anni, Liceo Da Vigo Nicoloso), Riccardo de Giorgio e Lucrezia Bottaro (17 e 19 anni, Liceo Chiabrera Martini), i Fuoritempo, gruppo composto da Lisa Fornaroli, Leonardo Delucis, Paco Vescovi e Amerigo Persenda (18 anni, 18 anni, 15 anni, 19 anni, liceo della Rovere) e i Just Play, ovvero Viola Maldarizzi, Matteo Maffezzoli, Federico Berardo, Elias Ben Hammounda e Mehboob Nicolini (17 anni, 18 anni, 18 anni, 15 anni e 18 anni, Liceo Giordano Bruno). 

Ad arricchire la grande serata di musica non mancheranno sorprese e ospiti amati dalla Generazione Z, a partire dai due presentatori della finale, ovvero i content creator Samuele Maragliano “Samu Mara”, anche comico e presentatore genovese, attivo sui social dal 2019 con video da centinaia di migliaia di visualizzazioni, e Samara Tramontana, amata dai giovanissimi, con i suoi 2.3 milioni di follower tra Instagram e TikTok. Ospiti sul palco del Genvision XX24 anche Tancredi, cantante noto per essere stato un allievo della 20ª edizione del talent show Amici e che, dopo il successo di “Las Vegas”, salirà sul palco dello Stadium di Genova per presentare il nuovo singolo “Camilla”, e Giovanni Ti Amo, sul palco del Genvison direttamente dopo aver aperto i concerti di Gazzelle e Fulminacci e fresco della pubblicazione del suo nuovo singolo “Cocktail di gamberi”.

Un terzo ospite a sorpresa sarà rivelato nel corso della serata. Durante la finale, i talenti in gara saranno seduti sotto il palco in una zona a loro dedicata chiamata “classroom”, offerta da Vastarredo, e, così come accade all’Eurovision, saranno parte integrante dello spettacolo. Sarà il content creator Massimiliano Pedone a raccogliere le loro emozioni in live durante la serata. Tra gli altri momenti salienti della serata il medley di Cromosuoni Vocale Ensamble e le performance della Experience dance Company della Naima Academy e di Offbeat, eccellenza del tip-tap italiano.

Dopo tutte le esibizioni, soltanto tre dei 14 finalisti avranno la possibilità di passare alla fase finale della competizione, in cui potranno presentare un brano inedito per aggiudicarsi il primo posto. Le giurie chiamate a valutare l’attribuzione dei premi saranno la giuria tecnica, la giuria social, la giuria stampa e il pubblico

La giuria tecnica è composta da esperti del settore musicale e artistico, che valuteranno le performance dei giovani talenti in base a criteri quali la qualità vocale e la presenza scenica. Della giuria tecnica fanno parte il compositore di musica per cinema, vincitore di tre David di Donatello e due Nastri D’Argento Aldo De Scalzi, l’attore e comico di successo, volto della fiction Rai Blanca e che presto vestirà i panni di Paolo Villaggio Enzo Paci, la performer di musical theater  e vincitrice della seconda edizione di Amici Giulia Ottonello, il coreografo teatrale e televisivo, direttore artistico performer di musical theater Giorgio Camandona, il giovane produttore genovese tra gli altri di Alfa e Olly Joe Viegas, il batterista degli Ex-Otago e discografico Rachid Bouchabla, il discografico e musicista Lorenzo Olcese, il producer internazionale di musica elettronica Morgan j, il sound engineer, produttore e direttore artistico Eames e l’executive coordinator di Rockin’1000 Fabio Sorrenti.

La giuria stampa è formata da giornalisti esperti del mondo musicale, mentre la giuria social è composta da diversi content creator membri della content factory Mambo Community. Volti di TikTok che grazie ai loro video da centinaia di migliaia di visualizzazioni sono amati e seguiti sui social da milioni di giovani, come Beatrice Barutta, conosciuta sui social con il nome di BeaBaru, GingingiiChristian Paparini, Samuel Dibe, Lorenzo Simonetti, Giulia Caselli, Matilda Porta e molti altri.

I cancelli dello Stadium di Genova apriranno al pubblico già a partire dalle ore 18,momento da cui partirà la Kaplan Experience, un’area pre-show offerta dal main partner della manifestazione in cui il pubblico potrà godersi un aperitivo e ascoltare gli ospiti presenti sul palco secondario. Durante questo momento, attraverso Parliamone podcast verranno affrontate tematiche di interesse per la Gen Z con l’ascolto di talenti emergenti genovesi. Tra gli ospiti, Lorenzo Tosa e Samara Tramontana parleranno di depressione giovanile e bullismo, temi trattati nel libro della giovane content creator “Vorrei chiederti di quel giorno”, mentre giovani artisti come Matsby, Alla, Questo e Quello e Camilla Guano si esibiranno live. 

La mattina dell’evento, dalle 10 alle 13, sempre all’interno dello Stadium, si terrà l’iniziativa Dream talks, tre ore di incontri di ispirazione e confronto su temi cari ai giovani. Una sperimentazione realizzata grazie a Genvision e l’organizzazione Visionary che ha un duplice obiettivo: dare la possibilità ai ragazzi e alle ragazze di confrontarsi in 14 tavole rotonde tematiche con la dirigenza delle aziende locali sul futuro del mondo del lavoro e abbattere l’impatto dell’allestimento dell’evento ottimizzandolo su più iniziative e riducendo quindi l’impatto di ciascuna di esse. L’evento del mattino è riservato a oltre cento studenti provenienti da quattro scuole della Liguria e si avvale delle partnership con CNA, che metterà a disposizione dati e ricerche necessari ad argomentare le importanti disuguaglianze odierne che toccano il mondo del lavoro, e di Orientamenti, protagonista in Regione Liguria delle scelte e dell’orientamento degli studenti.

Diversi i premi che verranno consegnati ai talenti alla fine della serata. Il primo classificato vincerà il Premio Genvision, che consiste in una vacanza studio offerta da Kaplan international Languages per migliorare le competenze linguistiche e fare un’esperienza internazionale, oltre al titolo di Voce emergente della Liguria. Al talento che riuscirà a colpire maggiormente l’etichetta discografica Pioggia Rossa Dischi sarà invece assegnato il Premio Discografico, che darà l’opportunità di esibirsi in apertura a un festival estivo nazionale. Il Premio Band sarà assegnato da membri di Rockin’1000 alla migliore band della serata, che vincerà una wild card per un evento targato Rockin’1000.

L’associazione GV Network APS da sette anni è impegnata nell’organizzazione di eventi artistico-musicali che diano la possibilità ai giovani artisti genovesi e liguri di implementare le proprie capacità, formarsi e creare connessioni e occasioni di crescita ed esperienze comuni con altri artisti. L’associazione promuove iniziative di sensibilizzazione per i giovani, dall’avvicinamento al teatro alla lotta contro la dispersione scolastica, all’orientamento, obiettivi costanti della programmazione annuale. Genvision è l’evento di punta dell’associazione. Oltre all’edizione di Genova, l’evento si tiene anche a Torino e, da quest’anno, conl’associazione Gen Z Now e la nascita del progetto School Vision, a Milano e Firenze

biglietti per partecipare alla serata sono in vendita online su www.tickets.genvision.it

Media Partner di questa nuova edizione dell’evento RDSNEXT, la radio della GenZ, fatta dalla GenZ, per la GenZ, che racconterà l’evento sui suoi canali. Con più di 1M di follower, +20M views mensili live e on-demand sulle diverse piattaforme e +100h di live streaming mensili, RDSNEXT mantiene il titolo di radio italiana più seguita su TikTok e Twitch.