Di Chiara Orsetti

Esce nel 1999 Capo Horn, decimo album di Lorenzo Jovanotti Cherubini: è il disco di Per te e di Un raggio di sole, con cui il cantautore di Cortona vince anche il Festivalbar. Ma noi oggi ci concentriamo su Stella Cometa.

Aver bisogno di andare per restare. Vado, vedo, torno. Partenze necessarie per l’equilibrio, per la scoperta, per la sopravvivenza.

Penso a te prima di dormire
Guardando il sole
Che fa spazio all’imbrunire
In questa terra
Lontana da casa
Lontana da te
Che sei la mia casa
Ovunque tu sia
Tu sei l’anima mia
Sei un campo di malinconia
Quando non sono da te
Sei un campo di frutti dolcissimi
Quando sei qui con me

Sentire forte un richiamo e non volerlo ascoltare rende soltanto frustrante il quotidiano, perché per alcuni la facilità spesso regala solo gioie superficiali, sorrisi posticci, abbracci che non sanno trattenere.

Contadino del cuore
La mia gioia mi costa sudore
Io ti amo e fuggo lontano
La misura di quanto ti amo
È il pianeta
Di ogni viaggio lontano
Da te sei la meta

Io re magio, tu stella cometa
Io re magio, tu stella cometa

Dicono che apprezziamo soltanto quando perdiamo. Non sempre, non tutti. Qualcuno per apprezzare ha solo bisogno di prendere le distanze, allontanarsi per vedere chiaro l’insieme e tralasciare i dettagli che spesso fanno perdere la messa a fuoco.

Mi devo allontanare da te
Per vederti tutta intera
Devo far finta che non ci sei
Per scoprire che sei vera
Questa sera la signora dell’albergo
Ha cucinato le patate
Come le fai tu
Arrosto
Un po’ croccanti fuori
E morbide nel cuore
Proprio come le fai te
Proprio come te
Proprio come te

Mangiandole mangiavo te
Come una comunione
E son scappato via perché
Da troppo amore
Non so respirare
Amore amore amore amore
Questa parola vista da lontano
Mi fa sentire un pellegrino
Un penitente
Un cavaliere errante
Un mezzo deficiente

Partire per tornare, disegnare confini e abbatterli, sulle mappe mentali e in quelle di carta. Lontano da casa, vicinissimo al cuore.

Io ti amo e fuggo lontano
La misura di quanto ti amo
È il pianeta
Di ogni viaggio lontano da te
Sei la meta
Io re magio, tu stella cometa

Adesso la luce del sole
É sparita
La foresta si popola
Di nuova vita

Pagina Facebook