Bugo: “E invece sì” è il nuovo video #trakOfSanremo

Bugo c’è e ci tiene a sottolinearlo. Un’edizione fa la querelle con Morgan ha acceso i riflettori su Cristian Bugatti, artista indie da prima che le persone che ora dicono che l’indie è morto nascessero (per autocitarci). Oggi torna al Festival di Sanremo da solo, con la faccia da ragazzino impacciato e con un brano, E invece sì, che cerca ancora una volta di buttare leggerezza laddove sarebbe richiesto rispettoso decoro.

E chi se ne importa se ci si aspetterebbe da lui un atteggiamento più maturo, ha un groppo in gola e lo toglie, ha una fantasia e prova a seguirla.

Il video del brano è una corsa in campagna con gli amici, un urlo liberatorio, un messaggio di normalità. E forse anche un perdono necessario, quello verso se stesso.

Bugo, “E invece sì” – Il testo

Le metropolitane vanno molto veloci
I giornali gratis
La radio
Le voci
Bella la campagna ma mi rende un po’ triste

Vorrei comprare un disco ma non ho il giradischi
Vorrei fare l’arbitro ma non mi piacciono i fischi
Il superfluo è a volte più importante

Scriverò il nostro nome sui portoni
anche se mi dici
Cristian cresci, stai su dritto
Grazie ma io

Voglio immaginarmi che non ho sbagliato
e che il paradiso è il mio supermercato
con la birra in saldo e il poster di Celentano
È meglio così
Voglio immaginarmi che anche un dittatore
s’innamora, vomita e poi si commuove
Che davvero non ci avranno mai capiti
E invece si

Vorrei pensare che Ronaldo non sia perfetto
Vorrei essere onesto ma non timbro il biglietto
Chiamare mio papà per dirgli che sto bene

Scriverò le risposte sulla mano
anche se mi dici
Cristian sveglia, perdi il treno
Grazie ma io

Voglio immaginarmi che non ho sbagliato
e che il paradiso è il mio supermercato
con la birra in saldo e il poster di Celentano
È meglio così
Voglio immaginarmi che anche un dittatore
s’innamora, vomita e poi si commuove
Che davvero non ci avranno mai capiti
E invece si

E tu gridami addosso
che va bene lo stesso
E tu gridami addosso
Cristian cresci, stai su dritto
Grazie ma io

Voglio immaginarmi che non ho sbagliato
e che Ringo Starr è il mio miglior amico
Che io e lei lo abbiamo fatto e le è piaciuto
Si dice così
Voglio immaginarmi che anche un dittatore
s’innamora, vomita e poi si commuove
Che davvero non ci avranno mai capiti
E invece si
E invece si

Pagina Facebook Bugo
Pagina Instagram Bugo