Damiano: la musica è un mezzo di trasporto

Damiano Morisoli, in arte Damiano, è un cantante, attore e ballerino svizzero. Queste tre discipline gli permettono di giocare il ruolo di protagonista in un film svizzero di prossima uscita con la produzione di Paolo Meneguzzi. 

In occasione dell’uscita del nuovo singolo Vasco Canta Rewind abbiamo il piacere di conoscere l’artista.

Ciao Damiano! Cosa rappresenta per te la musica?

Ciao! Per me la musica è un qualcosa che veicola, è come un mezzo di trasporto, dove le persone salgono non necessariamente col fisico ma con la mente. Quando si fa arte, si crea. 

Chi crea diventa il conducente, il capitano e può scegliere cosa guidare per ogni singolo passeggero anche se salgono tutti insieme e di conseguenza loro scelgono cosa guidi tu. 

Vasco Canta Rewind è il tuo nuovo singolo. Cosa racconta questo brano?

Vasco canta Rewind è la storia di Lisa, una ragazza che per il suo diciottesimo compleanno decide di andare a vedere il concerto del suo cantante preferito. Lisa è una ragazza piena di sogni, di voglia di vivere ma che vive un’adolescenza un po’ stretta. I suoi genitori sono al limite del divorzio, litigano, e la figlia passa un po’ in secondo piano. Dovendo accettare questa situazione si dà un momento di libertà andando a vedere questo concerto. 

C’è qualche aneddoto curioso, accaduto durante le registrazioni del video che vuoi raccontarci?

Si, avrò ingoiato 3 kg di piume, una cosa bruttissima 😊 

Sei anche un ballerino e attore. Quando sono nate queste passioni?

La passione per la musica, è nata con me, mi è sempre piaciuta. A 8 anni ho iniziato con la danza, che mi ha permesso di partecipare e raggiungere traguardi per me importanti quali campionati nazionali e internazionali, borse di studio, studiare con diversi ballerini e partecipare a molte Convention.

Il canto lo praticavo a caso con karaoke e i “Canta tu” vari, poi la vera sfida è iniziata 5 anni fa un po’ per caso; ho partecipato ai casting di Musical Romeo&Juliet della scuola PopMusicSchool di Paolo Meneguzzi. Mi sono proposto per le 3 discipline (canto, danza, recitazione) ovviamente non avevo mai preso lezioni di canto e di recitazione. Nonostante ciò, mi scelsero e mi diedero anche una parte fichissima (Mercutio). Da qui ho partecipato ad altri musical e spettacoli di prosa. È stato Pablo a spingermi in tutto questo e a credere in me! Così ho preso lezioni e ho iniziato a studiare. Oggi studio alla Tozzi Accademy di Roma e alla PopMusicSchool. 

Sappiamo che sarai il protagonista in un film svizzero, con la produzione di Paolo Meneguzzi. Raccontaci questa esperienza.

Posso solo dire che sono il protagonista ed è stata un’esperienza indimenticabile. La magia del set, lavorare un mese intero con professionisti, un cast di decine e decine di persone a disposizione per lavorare a questo progetto. Un’esperienza unica e irripetibile.

Cosa ci riserverà la tua musica nei prossimi mesi?

Sto studiando molto in questo periodo e sto scrivendo nuova musica, in vista ci potrebbero essere collaborazioni e nuovi progetti, è tutto in lavorazione.

Pagina Instagram Damiano