Dheli torna carico a mille con un brano che già dal titolo è un manifesto programmatico: Future Vintage è il nome del nuovo singolo dell’artista spezzino, una canzone che definisce appunto gli ideali e l’estetica di un genere innovativo… e retrò.

“Una sorta di sincretismo fra elementi sonori tipici della musica anni ’80 e le evoluzioni più recenti del panorama musicale, senza paura di spaziare (e di non lasciarsi rinchiudere) fra rap, dance, pop e rock”. È questa una prima definizione di cosa sia il future vintage, e sul nuovo singolo omonimo Dheli raddoppia la posta districandosi tra ritornelli catchy, elementi sonori e concettuali punk, vintage, dance e sostanzialmente tutto quello che l’estro suggerisce, perché come dice l’artista nel ritornello, vuole cantare le canzoni che gli pare, senza farsi rinchiudere in schemi e concetti preimpostati.

Nel brano Dheli gioca anche a prendersi poco sul serio, a guardare con un po’ di ironia la realtà musicale contemporanea, e a sperimentare con la musica e con le parole, perché il fine ultimo di tutto questo non può che essere quello di divertirsi, invece che cercare spasmodicamente il successo e farsi divorare dai meccanismi spersonalizzanti che portano a una fama tanto agognata quanto effimera.

Pagina Facebook