Il disco del mese640Ci risiamo, tanti dischi belli e uno solo può vincere: ma vi rendete conto a quale tortura ci sottomettiamo da soli? Ma questo è un lavoro duro e qualcuno lo deve pur fare.

Cioè voi: soltanto i lettori di TraKs infatti possono votare per il #discodelmese di TraKs! (Del resto, se lo facessero i lettori di Ondarock ci sarebbe qualcosa di strano, no?)

E allora ecco una selezione accurata (benché del tutto arbitraria e opinabile) dei dischi migliori apparsi su TraKs nell’ultimo mese: votate fin da subito e decidete chi incoronare. Si vota fino alla mezzanotte del 31 marzo!

“Dormi o mordi”, Babalot: la recensione

“A vita bassa”, Carneigra: la recensione

“Superfluo”, Delgado: la recensione
http://www.deezer.com/plugins/player?autoplay=false&playlist=true&width=700&height=240&cover=true&type=album&id=9499694&title=&app_id=undefined

“La Trasformazione”, Maria Devigili: la recensione

“2+2=8”, Le Sigarette!!: la recensione

“Acqua azzurra, Totò Riina”, Luminal: la recensione
http://www.deezer.com/plugins/player?autoplay=false&playlist=false&width=700&height=80&cover=true&type=album&id=9834078&title=&app_id=undefined

“The Third Season”, Makhno: la recensione
[soundcloud url=”https://api.soundcloud.com/playlists/86897507″ params=”color=ff5500&auto_play=false&hide_related=false&show_comments=true&show_user=true&show_reposts=false” width=”100%” height=”450″ iframe=”true” /]

“Maudit”, Maudit: la recensione

“Hexagon Garden”, Melampus: la recensione

“Fin”, Thomas: la recensione
http://www.deezer.com/plugins/player?autoplay=false&playlist=false&width=700&height=80&cover=true&type=album&id=9102653&title=&app_id=undefined

[polldaddy poll=8750166]