Fatti Sentire Festival 2024: Marcello Balestra è il direttore artistico

Sarà Marcello Balestra, storico collaboratore e testimone della grandezza artistica e umana di Lucio Dalla, nonché scopritore e collaboratore di decine di talenti della musica italiana, a occupare la figura di direttore artistico del Fatti Sentire Festival, la rassegna che ha aperto le iscrizioni con il preciso intento di offrire attenzione e supporto ai talenti della musica italiana emergente.

Marcello Balestra, che ha lavorato per molti anni con il grande Lucio Dalla, ha poi avuto modo di scoprire, interagire e collaborare con moltissimi dei nomi migliori della canzone italiana, da Gianni Morandi a Samuele Bersani, da Arisa a Emma, da Annalisa a Simona Molinari, fino a Ensi e gli Articolo 31.

Il concorso nasce per promuovere la cultura della musica italiana dando la possibilità a giovani artisti di esibirsi di fronte a una commissione artistica composta da grandi esperti del settore musicale: giornalisti, critici musicali, produttori e vocal coach, e grazie a questo evento “farsi sentire” dal più vasto pubblico possibile.

La mission del Festival è quella di offrire una vetrina importante a nuovi artisti emergenti italiani che, soprattutto in questo momento storico, non hanno visibilità.

Il concorso, che sarà trasmesso da un’importantissima rete televisiva nazionale, può contare su un montepremi complessivo di 5500 euro: in palio 5000 euro per il vincitore, assegnati da una giuria di qualità di assoluto prestigio, ai quali si aggiungono 500 euro attribuiti da NUOVO IMAIE a uno dei finalisti.

Le fasi finali della rassegna potranno contare su ospiti di grande richiamo. Fatti Sentire Festival giunge alla propria terza edizione, dopo che la seconda aveva fatto registrare un grande successo, anche in termini di ascolti televisivi.

Nel 1980 MARCELLO BALESTRA conosce LUCIO DALLA alle Isole Tremiti. Nel 1989 diventa Responsabile Editoriale e legale dell’etichetta PRESSING S.r.L. (etichetta di Lucio Dalla) e Assist. ed. musicali Spa, dopo breve tempo e fino al 2001 Responsabile Artistico di tutte le produzioni discografiche: DALLA, BERSANI, MORANDI, BARALDI, oltre al comparto giovani (più di 5 milioni di dischi venduti tra il 1990 e il 2001 tra cui gli album best seller “Cambio” e “Canzoni” di Lucio Dalla) e delle colonne sonore per cinema e televisione sempre per la Pressing.

Dal 2001 al 2014 in Warner Music Italia alla Direzione Artistica della CGD e dal 2004 alla Direzione Artistica Warner Music Italia, con milioni di album e singoli venduti.

Nel 2006 suggerisce alla redazione di Amici di MARIA DE FILIPPI di introdurre gli inediti nelle sfide e nella compilation dei giovani finalisti di “Amici”, seguendo poi la produzione e la pubblicazione delle compilation delle edizioni 2007-2008.

Nel 2008 firma MARCO CARTA come Artista e nel 2009 vince il Festival di Sanremo con “La forza mia”. In quell’anno firma anche ARISA e SIMONA MOLINARI

Nel 2009 firma per Warner Music EMMA MARRONE, LUCA NAPOLITANO e nel 2010 ANNALISA.

Nel 2012 firma RENZO RUBINO e nel 2016 MIRELLA NYVINNE PINTERNAGEL.

Chiede di firmare il primo progetto del trio di tenori Gianluca Ginoble, Ignazio Boschetto e Piero Barone, poi diventati IL VOLO.

2020 Prima teatrale nazionale dello spettacolo “LUCIO C’È”, racconto scritto da Balestra sul percorso umano e professionale con Lucio Dalla dal 1980 ad oggi, insieme alle canzoni di Lucio interpretate in quell’occasione da Stefano Fucili alla Rocca Malatestiana di Fano

Altri artisti con cui ha collaborato: Giusy Ferreri, Riccardo Maffoni, Sugarfree, Baustelle, Paolo Simoni e moltissimi altri.

“La passione e la dedizione nella ricerca di nuove forme di talento artistico e comunicativo, nella scrittura e ricerca di nuovi format e di brani di potenziale successo, nell’assistenza e nel consolidamento di carriere artistiche avviate sono il pane quotidiano di chi ama sorprendersi ogni giorno, da qualsiasi parte arrivi la sorpresa, purché sia vera, umana e di conseguenza naturalmente artistica”

Pagina Instagram Fatti Sentire Festival