Hobo: del sano rock’n’roll

Con una cover "ruvida" di Male di Miele gli Hobo omaggiano trent'anni di carriera degli Afterhours e lanciano la volata per il loro prossimo disco. Abbiamo rivolto qualche domanda a Fabio Mercatili, frontman e cantante della band.

Qual è la storia della band?

La nostra storia è piuttosto comune: 2011, quattro amici, birre sul tavolo, io che propongo a quei malfattori di formare una band e fare del sano rock'n' roll. Be', lo facciamo eccome! Abbiamo scritto due dischi finora, calcato diversi palchi (ma non quanti ne vorremmo) e in preparazione c’è un terzo disco che siamo abbastanza certi spaccherà… Modestia a parte, se vi piace il casino state sintonizzati!

La cover è abbastanza aderente all’originale: una scelta in linea con il vostro stile o è proprio la canzone che “chiede” quel tipo di resa?

Ci fa piacere che tu ci dica questo. In effetti, temevamo di poter in qualche modo snaturare la canzone e non era assolutamente nei nostri piani. Per quanto infatti l’abbiamo “rivista” nel nostro stile, con quel pizzico di stoner rock che tanto ci piace abbiamo cercato comunque di mantenere quello spirito che la caratterizza, quindi per rispondere alla tua domanda direi… entrambe le cose. Volevamo che aderisse a noi come un guanto ma senza cambiare la sua energia e il suo sapore. Ai posteri il farci sapere se ci siamo riusciti.

Oltre agli Afterhours quali sono gli altri nomi italiani che hanno influito di più sul vostro percorso?

La scena alternativa italiana è ricca di perle per chi sa dove cercare. Oltre alla “solita musica italiana” che tutti conosciamo basata sul sole-cuore-amore c’è un mondo di artisti capaci e talentuosi che rendono eccelsa la scena alternativa italiana e che, in qualche modo, ci hanno spronato a dare di più. Partendo dai più grandi come il leggendario Pelù, i fantastici Ministri fino a band come gli Skruigners e i What A Funk?!, band emiliana che stimiamo tantissimo e con il quale abbiamo anche avuto l’onore di condividere il palco.

Quali saranno i prossimi passi della band?

Come ti anticipavo prima, siamo al lavoro per il prossimo disco, il terzo per l’esattezza. Siamo già a buon punto con la composizione e abbiamo già titolo e copertina! Nei prossimi mesi abbiamo in programma di tirar fuori un paio di singoli appositamente selezionati per far esplodere più impianti stereo possibile, quindi restate sintonizzati su tutti i nostri canali social (fb, instagram, youtube) per rimanere aggiornati ed eventualmente mettervi in salvo. Io vi ho avvisato! ahah.

Pagina Facebook

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi