#incontrixsingoli: le canzoni che accendono la fiammella

Congiunti, affetti stabili, sembra che non si parli d’altro. Ma se oggettivamente là fuori non c’è neanche un cane che ti aspetti (può succedere) potrai trarre conforto da #incontrixsingoli, la playlist che accenderà parecchie fiammelle. In copertina Nervi.

Nervi, “Sapessi che cos’ho”

Sapessi che cos’ho è il debut single di Nervi, in uscita il 1° maggio per UMA Records (distribuzione Artist First) e presentato in anteprima sul palco virtuale del Concerto del Primo Maggio 2020dopo la vittoria del Primo Magigo Next 2020 e il raggiungimento delle finali del Rock Contest Controradio 2019 e del Premio Buscaglione.

Raccontano di lui come di alfiere del “tragic pop”. E in effetti un po’ di dramma si consuma in una canzone che parla di essere soli al mondo e di gioia che non si ferma più (nel senso che se ne va da un’altra parte). Suoni un po’ vintage, vocette strane e cuori che si spezzano ovunque.

Giada Crisci, “Triste”

Se chiami la tua canzone Triste e già hai un’ottima possibilità di finire nella #incontrixsingoli. Poi la canzone triste lo è davvero ed eccola qua: Giada Crisci mette una rosa bianca su sfondo nero sulla copertina del singolo. Non è che ci racconti tantissimo di sé, se non che è una cantautrice elettropop. Ma la sensazione è che ne risentiremo parlare presto.

Diamine, “Supersonica”

Supersonica è la traccia d’apertura del nuovo disco dei Diamine, che si intitola Che diamine. Nonostante il titolo iperdinamico è una canzone synth pop che rimbalza con cautela. Il duo elettropop romano ha anticipato l’lp con una serie di singoli, l’ultimo dei quali era Isolamento.

Qualunque, “Mozzicone”

Si narra che Mozzicone, il nuovo singolo di Qualunque, sia nato dopo la sua prima seduta con la psicologa. E del resto il cantautore canta di non riuscire a piangere, e di aver cercato la sua ragazza nel copridivano. Oggettivamente qualcosa su cui indagare la sua psi ce l’avrà.

Con la produzione di Fabio Grande e Pietro Paroletti presso Sala Tre di Roma, la canzone segna il ritorno, dopo due anni e mezzo di silenzio, del cantautore lombardo. Nuovo ep in arrivo.

AZA, “Mi stressa”

C’è un sacco di stress, e anche della “sete chimica” in Mi stressa, il nuovo singolo degli AZA. Chi sono gli AZA? Boh. Bisognerebbe fare un’inchiesta su sto fatto che ora metà degli artisti indie non si mostrano più. Al posto della band, un chihuaua, protagonista di copertina e scatti promozionali. Siamo al dog pop.

Mango Dream, “Maldive”

Le Mango Dream non hanno voglia di partire per le Maldive, quindi dovrebbero mettersi d’accordo con Gazzelle che la Polinesia non mi va.

Mango Dream è un duo di musiciste che nell’estate 2018 si dà il nome di uno smoothie comprato sotto casa durante la composizione dei primi brani del nuovo progetto. Susanna Bartolini (voce e testi) e Marta Ravaldini (musiche) si lasciano così alle spalle 13 anni di band lanciando il primo singolo autoprodotto. 

Seb, “Nuda di parole”

Si fa la ceretta la protagonista di Nuda di parole, il singolo d’esordio di Seb, nome d’arte del cantautore siciliano Giuseppe Collura, che nella canzone racconta nei dettagli del suo ormone sparato a mille. Nuda di parole, scritto da Seb e prodotto e arrangiato da Leo Curiale (mastering Gianni Bini – HOG Viareggio): “racconta la bellezza dell’essere timidi, degli sguardi che a volte dicono più delle parole, dei nostri corpi che in silenzio sembrano mettersi a nudo per mostrare le nostre fragilità e le nostre insicurezze”, spiega il cantautore siciliano.  

Daniele Timon, “Lontani da tutto”

Se la rockeggia un po’ Daniele Timon con Lontani da tutto, cantautore della provincia di Latina (pure lui), con un ep in arrivo. Dopo qualche episodio con qualche band, ha lanciato la carriera da solista, iniziando il 2020 con una serie di singoli, tra cui la cover di Anna e Marco di Lucio Dalla.

Lori Giba, “una FOTO”

A parte qualche confusione con le maiuscole, una FOTO è il nuovo singolo di Lori Giba, con qualche sensazione r&b, quasi disco music. A parte questo è tutto fotografico il testo di un brano che in sostanza parla soprattutto di ricordi, ma con una certa freschezza.

Les Flâneurs, “Il Silenzio”

Il Silenzio è il nuovo singolo per Les Flâneurs, progetto “aperto” di Alex Marchetti, anche bassista ne Il Discordine delle Cose. In una canzone morbida ma anche un po’ nervosa si parla di quel vuoto che si genera fra due persone dopo un tradimento.