Mexico86: “Sprovveduta” è il video che l’album #TRAKOFTHEDAY

mexico86La label INRI propone i Mexico86, gruppo rivelazione del panorama emergente campano con il loro sound ricco di melodie ed energia rock. A tre anni dal loro esordio, dal quale si sono susseguite tantissime date live e numerose partecipazioni a Festival importanti, i Mexico86 propongono i brani del loro primo lavoro discografico dal titolo Sprovveduta, un lavoro in cui sono evidenti contaminazioni che vanno dal country al folk al punk, con riff di organi, chitarre distorte e testi sarcastici che non restano indifferenti a tutto ciò che di sbagliato avviene quotidianamente.

Trombe, archi, percussioni, cori, synth e fuzz, riescono a sovrapporsi perfettamente allo stile semplice e naif delle melodie, senza mai sovraccaricare le composizioni, senza mai alterare quella leggerezza e quel flusso di suoni dinamici e delicati.  “Sprovveduta”, il loro primo lavoro discografico, è stato registrato presso il Monopattino studio a Sorrento da Peppe De Angelis (già fonico di Afterhours, Vinicio Capossela, Linea 77, Verdena…).

Sprovveduta è un inno, un rimprovero alla spensieratezza che ama farsi rincorrere e che ultimamente sembra andare più veloce…” “La band” – afferma Vincenzo Toscano –  “non si ispira a nessun disco o artista in particolare, ma abbiamo sempre amato i Nirvana, i Placebo i Radiohead, i primi Oasis, i Blur, gli Strokes, i the Hives, i The Vines; del resto siamo figli degli anni 90! Sarebbe stato bello poter dire  che siamo cresciuti con i Pink Floyd, David Bowie, the Who e il cantautorato italiano, ma non li abbiamo mai vissuti, anche se da grandi li abbiamo ascoltati con tanta ma tanta ammirazione… Forse tra tutti ci sentiamo più vicini agli Smiths, ai Violent Femmes, ai Beatles e a Donovan“.