7C: in arrivo a fine settembre il nuovo album

7cIn uscita il 29 Settembre per DeAmbula Records il ritorno dei 7C con il concept album Compartment C. Il comunicato stampa presenta così il nuovo album del trio math rock:

“Arrivati al terzo lavoro in studio, i 7C sperimentano una formazione anomala ma che permette di esprimere al meglio quanto il disco vuole raccontare. Lo scontro e l’interplay di due “blocchi” quali quello acustico rappresentato dal Contrabbasso e dalla Batteria, con quello elettrico costituito dalla Chitarra a otto corde e dall’Elettronica, portano l’ascoltatore dentro un mondo fatto di diversi scenari, a volte deliranti, a volte più introspettivi, non è un caso che tutti e quattro gli elementi producono sapientemente rumori e dissonanze che hanno sempre contraddistinto l’attività della band.

Compartment C riprende il titolo di un’opera dell’artista americano Edward Hopper, famoso per la sua grande capacità nel rappresentare, a metà del ‘900, la solitudine della vita contemporanea all’interno delle grandi città americane.

I 7C concepiscono il disco descrivendo quanto sia ancora più alienante la vita dell’uomo moderno costretto a fare i conti con la frenetica quotidianità e la tecnologia. I brani si susseguono come un racconto di una giornata tipo di qualsiasi essere umano metropolitano costretto a “correre” sin dalle prime ore dell’alba (intro), affrontando la caotica jungla urbana per arrivare sul posto di lavoro (approaching a city). A metà mattinata già parte del sudore è stato versato (eleven a.m.), mentre la pulsazione della città è sempre viva, come un sottofondo continuo e costante (eye & ear control).

Di ritorno nella propria residenza c’è da affrontare il confusionario traffico che caratterizza il palpito vivo della città come un battito cardiaco frenetico (yonkers), solo dopo essere rientrato a casa, l’uomo metropolitano cade in un profondo pianto di disperazione (depression), consapevole dell’alienante vita che sta conducendo.

La giornata è ormai alla fine, non c’è redenzione, l’unico modo per uscirne è farla finita (the end of the day). Allo stesso momento una nuova vita sta nascendo (outro), condannata allo stesso destino”.