Alvise Carraro, “Wibzel”: recensione e streaming

Esce su tutte le piattaforme digitali la colonna sonora del videogioco Wibzel, a cura del compositore classe 1996 Alvise Carraro. Questo è il suo tentativo di unire la musica d’ambiente con le suite inglesi e francesi di Johann Sebastian Bach. Da un paio d’anni balenava nel suo cervello l’idea di fondere questi due (molto) distanti generi musicali, e l’arrivo di questo tipo di commissione è stato il terreno fertile per la realizzazione di quest’idea.

Wibzel è un semplicissimo gioco per mobile, un rompicapo nel quale il giocatore deve riuscire a costruire la via corretta per poterla percorrere mediante un terreno fatto a mo’ di scacchiera (o a tasselli) i quali possono essere ruotati, distrutti, ricomposti e spostati. Sono quei giochi rilassanti all’interno dei quali possiamo ascoltare appunto per la maggior parte di essi, musica ambient, o lo-fi o appunto che evoca una mood rilassante. E come si può dedurre dai titoli dei brani, ogni singolo pezzo è dedicato a una delle danze che Bach ha scritto per le sue suites inglese e francesi.

Alvise Carraro traccia per traccia

Avvio sommesso con Prelude, che introduce a un mondo piuttosto sognante e ricco di nuvole morbide. Un motivo centrale si mette a fuoco gradualmente, con istinti ascensionali in evidenza.

Si viaggia sul morbido anche con Allemanda, che si muove a piccoli passi. Un coro di voci femminili nella seconda parte aggiunge qualche qualità asseverativa al percorso del brano.

A seguire, ecco Sarabanda, che non è molto più strabordante dei due pezzi precedenti ma marca qualche nota in più. Qui ci si muove a spirale su un percorso sempre soffice.

Si chiude con la lunga Musette, che si amplia progressivamente, in una crescita che rimane minimale pur proponendo orizzonti sempre più vasti.

Un lavoro gentile, quello di Alvise Carraro, adatto ad accompagnare un videogioco probabilmente anche poetico, al quale la sua colonna sonora regala un sottofondo coerente e avvolgente.

Genere musicale: soundtrack

Se ti piace Alvise Carraro ascolta anche: Marco Cesarini

Pagina Instagram Alvise Carraro