Belita: la regina della festa

Nata a Pordenone ma con madre brasiliana, Belita ha appena pubblicato Comando, via italiana al pop internazionale di successo.

Ci vuoi raccontare la tua storia?

Sono una ragazza normalissima, assai determinata e con tanti sogni nel cassetto. Sono nata a Pordenone, ma milanese di adozione. Madre brasiliana, e padre italiano. Mi rende fiera pensare che sono frutto di due persone di nazionalità distinte, di paesi ricchi culturalmente. 

Sogno di cantare fin da piccola, perciò, dopo l'approvazione dei miei genitori, mi sono scritta a lezioni di canto, che ho studiato per cinque anni, tra Pordenone e Milano. A fine primo anno di studio, vinsi la borsa di studio della scuola che frequentavo all'epoca.

Trasferitami a Milano, per andare all'Università, iniziai a frequentare il Massive Arts Studios, dove ho iniziato a registrare le mie prime cover. 

Avvicinandomi alla fine del mio percorso universitario, mi è stato proposto di incidere il mio primo album di debutto come cantante, che si è rivelata un'esperienza straordinaria! In ogni dettaglio ci vuole disciplina, organizzazione e tenacia. Così, a piccoli passi, con un gran desiderio di imparare, inizio a scrivere la mia storia come artista. 

Quali sono state le fonti di ispirazione del tuo disco?

Innanzitutto, ho voluto raccontarmi come persona e, soprattutto, come artista. Inoltre, dietro ogni mio singolo, c'è una storia, nella quale spero le persone ci si possano immedesimare. Ho anche voluto seguire la contaminazione culturale dei paesi latini.

Questa fonti di ispirazione, si deve al fatto che a casa mia, sin da piccola, ascoltavo ogni genere musicale, ma molta musica latina, grazie alla mia madre brasiliana.

Come nasce "Comando"?

Con Comando ho voluto raccontare la storia di una donna forte, moderna e sicura di se stessa. Una donna che lascia chiaro che non sarà mai di proprietà di un'altra persona: lei ha il potere della sua vita ed è, quindi, padrona di sé.

L'ambiente è caldo, sensuale, dallo stile e colori vibranti del Marocco, i quali si fondono perfettamente e creano un'atmosfera misteriosa.

Forza, potere e ostentazione sono, quindi, gli ingredienti di questa donna, la regina della festa, la quale tutti desiderano, ma non possono toccare.

Il video nasce dall'idea di rappresentare una festa, in un ambiente esotico di cui la protagonista è una donna sensuale, misteriosa, forte, sicura di se stessa, magnetica. 

Il video è stato girato da Davide Enrico Agosta, nell'esclusivo Riad Yacout di Milano, nel Luglio del 2019. 

Quali sono gli artisti latini che ami di più?

Amo Shakira, per la sua voce unica e perchè è molto sensuale, senza mai essere volgare, e sa sorridere. Stimo molto anche Jennifer Lopez, perchè è un'artista completa: sa cantare, ballare e recitare, è una vera diva.

Quali saranno i tuoi prossimi passi?

Continuerò su questa strada, stiamo già lavorando a nuove canzoni e progettando nuovi video.

Pagina Facebook

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi