E’ disponibile su supporto fisico e sui digital store, Ital*ink, il nuovo ep del trio torinese rap dei Dish Fillers. L’ep è pubblicato dall’etichetta Layell label e prodotto dal The Kitchen Studio (Riva di Pinerolo – Torino) di Nicolò Cesano. Si tratta di un ep all’insegna delle collaborazioni con artisti sparsi su tutto il territorio nazionale con cui i tre ragazzi piemontesi hanno collaborato negli ultimi anni e che ha dato loro modo di confrontarsi e maturare artisticamente.

Dish Fillers traccia per traccia

Fitta e ricca di aggressività, Nun ce può fermà, con Dope One, apre l’ep mescolando idiomi e sensazioni, su un beat molto marcato.

Blu Remastered – Remastered vede la partecipazione di Ooof Life e parte in modo quasi epico, finendo per esprimersi in modo piuttosto torrenziale.

Si procede con Funk Powa, con Speaker Vito, che aggiunge un po’ di sensazione vintage ai suoni, tuffandosi in idee black, ma anche ricollegandosi allo scratch e alle origini dell’hip hop.

Altre atmosfere quelle blueseggianti in cui nasce e cresce Spoon-Blues, con Dagwan, che chiude il lavoro con un passo compassato ma con un rimare comunque fitto e deciso.

Un assaggio molto interessante e versatile, quello che i Dish Fillers offrono con questo ep. Quattro canzoni anche distanti fra loro ma tenute insieme da un atteggiamento omogeneo e da una scrittura molto coerente e coesa.

Genere: hip hop

Se ti piacciono i Dish Fillers assaggia anche: Sealow

Pagina Facebook