Festival NIM – Nuove impressioni 2019: ecco i nomi dell’XI edizione

Di Isabella Rizzitano

Ritorna il 2 e 3 agosto prossimi il festival di musica e arte NIM – Nuove Impressioni, uno dei festival gratuiti più seguiti della Sicilia.

Per l’undicesima edizione gli organizzatori hanno annunciato un cartellone musicale internazionale con tre band provenienti dalla Germania, una dall’Olanda, una dalla Svizzera e una dall’Italia.

Sl palco, allestito nella storica location di piazza Ciullo di Alcamo, in provincia di Trapani, il 2 agosto si esibiranno i Nebulake, trio tedesco che spazia tra l’Hip Hop, il Funk e il Synth.

Sydney Spaceship, Pauly Poncho e Uncle Phil sono il trio capace di mischiare musica, rap, video e teatro.

Dopo di loro ancora un gruppo tedesco, i Desna Wackerhagen insieme ad Anjia Lotta.

Il gruppo fonde musica folk e ballate con pianoforti che si aggiungono a chitarre dalla chiara vocazione folk.

A concludere la serata sarà l’elettronica di Go-Dratta, pianista, produttore e compositore palermitano.

Il giorno seguente sarà la volta degli olandesi Wolf & Moon (nella foto), Stefany e Dennis, due nomadi cantastorie capaci di proporre un suggestivo mix tra indie-folk ed elettronica.

Toccherà poi a Ikan Hyu, dalla Svizzera, esplosività tutta al femminile dove domina il multitasking: ciascuna di loro, infatti, è capace di suonare fino a tre strumenti contemporaneamente.

A concludere il festival ancora un gruppo tedesco, Micronaut.

Polistrumentista, Stefan Streck è capace di ricreare tutta la potenza di un’orchestra lavorando in un collage di elettronico tra samples, synth e chitarra.

Tanti sono i nomi importanti che sono saliti sul palco del NIM negli ultimi anni, artisti nazionali e internazionali come: Cimini, Da Black Jezus, Phototaxis, Random Recipe, Mòn, Junkfood 4ET, Moseek, STUFF, Hey Bulldog, Gazebo Penguins, I Cani, Pop X, Iosonouncane, A Toys Orchestra, Lo Stato Sociale, Perturbazione, Ninos Du Brasil, Umberto Maria Giardini, Colapesce, Dimartino, NicoloCarnesi, Maria Antonietta, Giovanni Truppi, Edda, Amour Fou.