Frada: una sensazione di libertà

30 in hotel è il nuovo e vivace singolo di Frada, che dopo aver sorpreso con Mosca e Felpa Blu punta a crescere ancora.

A giudicare da stream e riscontri stai bruciando le tappe. Ti aspettavi di arrivare al successo così in fretta?

Credo che il successo non sia misurabile in stream, capirò se avrò fatto un buon lavoro quando mi ritroverò a fare il mio primo tour e tra l’altro non vedo l’ora. 

Ci racconti qualcosa del tuo nuovo singolo, “30 in hotel”?

30 In Hotel è un pezzo nato di notte durante il periodo di quarantena. Ricordo l’euforia dopo aver scritto la prima parte perché ero in un periodo nel quale scrivevo poco e cantare quel ritornello urlando come un pazzo mi ha dato una sensazione di libertà che riesco a trovare solo nella musica.

Pensi che andrai avanti un singolo alla volta oppure c’è un album in arrivo?

L’idea dell’album inizia a prendere forma, però per ora meglio concentrarmi sui singoli e magari su qualche feat…

Tre nomi con cui faresti un feat. oggi stesso.  

Chiello sta portando avanti un progetto super interessante, poi ti dico Tedua perché sono fanboy e chiudo con Sfera perché non ne sbaglia una.

Che cosa riserva per te la fine del 2021?

Sto lavorando tutti i giorni in studio per avere più scelta possibile per il prossimo singolo, il 2021 è stato un anno di transizione per me e per il mondo dello spettacolo però cercherò di chiuderlo al meglio con musica nuova e sempre più originale.

Pagina Instagram Frada