Qualche giorno dopo il singolo, ecco anche il video di Nessun Perché, nuova e movimentata canzone firmata da Franco126. Che ha affidato a Ceri la produzione e a Giorgio Poi quelle chitarrette così funky. E ad altri amici qualche easter egg nel finale.

Franco126, “Nessun Perché” – il testo

Che rimarrebbe se il vento si portasse via il deserto con un soffio
Forse spunterebbe un’isola nel mezzo dell’oceano
Forse pioverebbe sabbia in pieno centro
Che ci sarebbe di certo se la vita fosse un sogno dentro a un sogno
Forse nulla avrebbe senso e mi sentirei diverso
Ogni volta che apro gli occhi al mio risveglio
E il cielo è solo una stanza senza pavimento
E ti ci puoi perdere dentro in un momento
L’infinito è soltanto una strada a doppio senso
E sono perso se tu vai nel lato inverso
Che rimarrebbe di te se te ne andassi adesso senza nessun perchè
Che rimarrebbe di te un sorriso al rovescio nel fondo di un caffè
Cosa accadrebbe se il vento ti portasse via il sorriso con un soffio
Forse lo prenderai al volo o lo troverai su un tetto
Impigliato in mezzo ai rami di un cipresso
Cosa accadrebbe se il tempo decidesse di rallentare il suo corso
Forse rimarrai disteso tra pieghe del tuo letto
Rimandando tutto a un secondo momento
E il cielo è solo una stanza senza pavimento
E ti ci puoi perdere dentro in un momento
L’infinito è soltanto una strada a doppio senso
E sono perso se tu vai nel lato inverso
Che rimarrebbe di te se te ne andassi adesso senza nessun perchè
Che rimarrebbe di te un sorriso al rovescio nel fondo di un caffè
L’orizzonte taglia il mondo in due metà
Puoi strapparne un lembo e guardare più in là
Con un piede dentro un sogno e l’altro dentro la realtà
Perché la strada più dritta va a zig zag
Che ci vuoi fare

Pagina Facebook Franco126