I Tun all’Eurovision Village a Torino

Dal 7 al 14 Maggio – in occasione della manifestazione Eurovision 2022The Sound of Beauty – il Parco del Valentino ospiterà Eurovision Village, un vero e proprio villaggio aperto a tutti i cittadini torinesi e ai turisti in forma completamente gratuita, progettato a misura di famiglie, giovani e di tutti coloro che vorranno respirare l’atmosfera del grande evento internazionale che Torino si appresta a ospitare. Il format di Eurovision Song Contest prevede che accanto al Parco Olimpico – venue principale della 66ª Edizione – la città sede dell’evento realizzi un Eurovillage, luogo di intrattenimento per cittadini, turisti e ospiti.

Il comune del capoluogo piemontese, in accordo con Ebu – European Broadcasting Union e Rai S.p.A, ha individuato nell’are verde del Valentino, suggestivo polmone verde e tra i preferiti dai torinesi, lo spazio ideale per il posizionamento. Nel ‘villaggio’, durante la seconda settimana di maggio, dalle ore 17 si alterneranno oltre 200 artisti, testimonial e attivisti con il coinvolgimento degli sponsor dell’evento e partner istituzionali. Dal rock all’hip-hop, dalla world music alla musica elettronica, l’area live prevedrà più di 40 ore di concerti, riflessioni, spettacoli attraverso un fittissimo palinsesto in quello che è il primo Eurovillage dal vivo dall’inizio della pandemia.

Nello sviluppare la programmazione dell’Eurovision Village abbiamo voluto costruire un palco glocale, che unisse artisti provenienti da 40 paesi a italiani e del territorio, includendo giovani, organizzatori, festival e le realtà culturali che animano la nostra città – sottolinea Francesco Astore, responsabile della programmazione culturale di Eurovision Village Torino -. Spinti da una fortissima voglia di partecipazione e dal comune desiderio di tornare a vedere musica e spettacoli dal vivo dopo il difficilissimo periodo della pandemia ne è nata una proposta particolarmente fitta e articolata. Molto ha contribuito anche la straordinaria offerta in campo musicale e artistico che Torino è in grado di offrire, una ricchezza riconosciuta ovunque e che se sollecitata è in grado di fare la differenza.

E’ quindi doveroso ringraziare i tanti artisti e addetti ai lavori che hanno dato un aiuto fondamentale, coinvolgendo a loro volta performer, personalità e colleghi in una elaborazione plurale e fortemente inclusiva. All’interno dell’Eurovision Village abbiamo voluto dare ampio spazio alle giovani generazioni: una presenza da loro conquistata grazie alla qualità delle proposte, all’entusiasmo e alla professionalità. Un grande appuntamento come Eurovision – conclude Astore – deve essere per il nostro territorio una grande occasione di crescita e di sinergia. Vi aspettiamo al Parco del Valentino: Welcome to the Village”

L’inaugurazione, sabato 7 maggio, è all’insegna della pace. Si potrà assistere a un continuo alternarsi di concerti e testimonianze contro la guerra, artisti emergenti condivideranno il palco con grandi interpreti come il trio torinese techno-jazz Tun e il musicista australiano Dub Fx. L’organizzazione di Eurovision Village 2022 è a cura della Fondazione per la Cultura Torino.