Petrolà: Mi sentivo una star #senzacontesto

È da poco uscito sulle piattaforme digitali A piedi la notte, il terzo singolo di Petrolà, un pezzo che fonde il pop all’elettronica e che rappresenta un punto di svolta nel sound dell’artista palermitano. Per l’occasione, abbiamo fatto un lui una chiacchierata #senzacontesto.

Ciao! Questa sarà un’intervista un po’ atipica: ti verrà chiesto di elencare e commentare cinque cose. Cominciamo:

Il disco che ti ha fatto innamorare della musica

Non ho memoria di un disco in particolare che mi ha spinto alla musica. Io volevo stare sopra un palco e cantare già da piccolissimo. Avevo solo 7-8 anni quando ricordo mi piaceva mettermi al balcone e immaginare di esibirmi. Io cantavo veramente, mi auto presentavo ed in alcuni casi mi facevo anche le coreografie. Mi sentivo una star.

Cantavo le canzoni che ascoltavo in casa ovvero Baglioni, Celentano, Cocciante, Dalla, De Gregori. A queste si aggiungevano brani che ascoltavo in macchina con mio padre (oggi più che 80enne). Da Nilla Pizzi a Frank Sinatra ecc. Il primo vero disco che mi convinse a cantare fu sicuramente quello dei Queen, Made in heaven.

Il film che riguarderesti all’infinito senza mai stancarti

Nuovo cinema paradiso. Sicuramente complice la colonna sonora di Morricone che ogni volta che risento mi commuove tanto. Ti confesso che ho anche un paio di brani che ho lasciato volutamente strumentali. Magari un giorno ci farò un piccolo ep orchestrale

La canzone che ascoltavi più spesso da bambino

Ascoltavo tanta musica. Non una canzone in particolare. Son cresciuto con le sigle dei cartoni, con canzoni che i miei cantavano per casa (Luglio, Una carezza in un pugno, Questo piccolo grande amore). Ogni Sanremo a casa nostra era un evento e passavamo poi i mesi successivi a cantarne i successi. A casa mia la musica faceva da padrona.

Quel libro di cui continui a rimandare la lettura

In questo momento sto fremendo per leggere il libro di Duilio Scalici che è appena uscito. Sono sicuro varrà la pena immergermi nella sua fantasia.

Una foto senza nessun tipo di contesto

Grazie di tutto, torno a comporre 😊

Pagina Facebook Petrolà
Pagina Instagram Petrolà