Pin Cushion Queen, “Settings_2”: la recensione

Secondo ep del progetto Settings per i Pin Cushion Queen: uscirà infatti il 6 settembre Settings_2. Come l’episodio precedente, che avevamo recensito qui, l’ep è composto da tre canzoni e vedrà un seguito, il “3”, previsto entro dicembre. Paesaggi sonori, influenze industrial, electro rock ed elettronica “sporca” provvedono gli ingredienti base di questo (e degli altri) ep del trio.

Pin Cushion Queen traccia per traccia

pin cushion queenSi chiama Merry-go-round la prima traccia del secondo ep dei Pin Cushion Queen. Ma non è poi così “merry”: anzi lo sfondo del pezzo è piuttosto cupo e appuntito, come a nascondere uno sfondo piuttosto ricco di pezzi di vetro. Il drumming, insieme a una chitarra piuttosto sofferente, prende poi possesso del pezzo, nella seconda parte.

Under Electric Light è un discorso di filastrocche nere, di movimenti dietro le quinte e di sussurri malinconici. Al contrario Craco, che chiude il discorso, è ritmata in modo metodico, con costanza. La batteria si prende la propria fetta di attenzione pur senza strafare, mentre gli altri elementi trovano il giusto equilibrio in quello che è a tutta prova un rock, con qualche inclinazione math di qui e qualche strizzata d’occhi al funk di là.

Buona anche la seconda prova di questo percorso dei Pin Cushion Queen, che si affidano a modi più analogici in questo, che è il cuore del disco Settings. Piace l’atteggiamento, la creatività e anche il coraggio dell’ep.

Se ti piacciono i Pin Cushion Queen assaggia anche: Electroadda