Santorosso: “Il mercato dell’oblio” è il nuovo singolo

Il singolo Il mercato dell’oblio, prodotto in collaborazione con gli RKH Studio di Torino e distribuito da ADA-Warner, è l’ultima novità in ordine cronologico del lavoro di Santorosso.

Aulicità filosofica, unita a un sostrato indie pop ben costruito e leggermente nostalgico, rendono il brano concettualmente difficile da classificare. Principi gnostici, considerazioni universalistiche che possono essere applicate a ogni tipo di analisi sociale, storica, impostate in maniera dialettica e critica, attraversano la canzone, come se si fosse alla ricerca di una risposta primigenia che per la sua stessa natura è al di là da venire. Si è solo certi della limitatezza della mente umana e della sua dimenticanza.

Santorosso è il nome d’arte di Luca Rodilosso, cantautore milanese, vive vicino Brescia, fa l’impiegato sindacale prima a Milano e ora a Bergamo. All’attivo dal 2017 ha un album e tre singoli, nel 2021 con l’ep Matusalemme. È stato tra i trenta concorrenti selezionati raggiungendo l’obiettivo del progetto per il Postepaycrowd Visa su Eppela.com nel 2019, ha partecipato al Tmf al C.e.t. in Umbria nel 2017, a Voci per la Libertà Amnesty nel 2018, al Sanremo Rock 2019-2020 e al Plug’n’play Lodi 2020.

Semifinalista alle selezioni online del Lusenstock 2021 con la direzione artistica di Alberto Fortis. A gennaio 2022 è tra i fondatori dell’IMM – Independent Music Movement con Metheora Comunicazione, e alla fine dell’anno pubblica l’EP “Epoca”, contenente due nuovi brani: “Intonaco” e “Vladivostrock”. 

Pagina Instagram Santorosso