Simone Romano: l’obiettivo principale era far vedere tutte le mie sfumature

Fuori di me è il nuovo ep di Simone Romano: attraverso temi che spaziano dai problemi sociali alle ansie d’amore, dalle accettazioni alla voglia di rivalsa, il cantautore crea un connubio unico tra la musica elettronica e il pop italiano. Gli abbiamo rivolto qualche domanda

Cominciamo parlando del tuo primo ep, Fuori di me. Qual è stata l’ispirazione dietro questo progetto e cosa hai voluto trasmettere attraverso le diverse sonorità presenti?

Ciao! È un progetto nato da mille sfumature che aveva come obiettivo quello mettere insieme tutto quello che avevo dentro. Ci siamo divertiti a spaziare con i generi ma alla fine è stato semplice mantenere quella che è la mia identità.

Fuori di me è un viaggio attraverso testi semplici ma d’impatto. Come hai lavorato alla loro scrittura per garantire che fossero accessibili ma al tempo stesso potenti?

Il processo di scrittura per me è molto tranquillo, difficilmente modifico i testi dopo averli finiti. Non penso troppo al risultato finale perché voglio essere sempre spontaneo e veritiero senza mettere filtri in ciò che voglio dire.

L’ep è composto da cinque tracce, ognuna con la propria identità. Come hai scelto le canzoni e come hanno contribuito a creare un filo conduttore all’interno del progetto?

La scelta è stata semplice, l’obiettivo principale era far vedere tutte le mie sfumature, così abbiamo inserito all’interno del disco le canzoni che servivano per far vedere chi è Simone Romano al 100%.

Nel processo creativo di Fuori di me ci sono state influenze particolari che hai ritenuto fondamentali nel plasmare il suono dell’ep?

Il disco ha cinque tracce di generi completamente diversi. C’è tanta elettronica e sicuramente questo suono ha plasmato un poi l’identità del disco in generale, ma sono amante anche degli strumenti suonati dal vivo che per fortuna non mancano.

Guardando al futuro, quali sono i tuoi prossimi progetti musicali? Hai già in mente nuovi temi o generi che vorresti esplorare nei tuoi prossimi lavori?

I temi verranno a se, ma mi piacerebbe esplorare un po’ di sonorità soul. C’è tempo, intanto penso ai prossimi live!

Pagina Instagram Simone Romano