Tec-Night 2018: a Cremona l’unica notte bianca dedicata alla techno

Il 9 giugno dalle ore 18 nel centro storico di Cremona esplode la Tec-Night, seconda edizione dell’unica ‘notte bianca’ italiana dedicata alla tecnologia con 20 eventi gratuiti in programma.

A partire dal live degli Uochi Toki: il duo avant-rap mette in relazione suono e immagine attraverso un controller VR in uno show visionario. Cremona omaggerà anche la ’sua’ Mina in occasione dei 60 anni di carriera: la voce della Tigre risuonerà attraverso le pulsazioni di un ‘coro di luce’ costituito da 36 colonne luminose.

E poi il live di una band di musicisti-Lego (proprio i celebri mattoncini!) che eseguirà brani ispirati a Kraftwerk, Depeche Mode e Daft Punk, il concerto sinfonico olografico del maestro Federico Longo, la performance del pianista-robot TeoTronico che interpreta brani classici come un vero virtuoso e il magico sound degli idrofoni, strumenti che fanno risuonare l’acqua attraverso la luce.

La manifestazione – promossa da CRIT – Polo per l’Innovazione Digitale, LGH, A2A Smart City e Linea Green e organizzata da SGP Events – coincide con l’avvio del nuovo polo Smart & Green, hub di ricerca che vede Cremona in prima linea sul fronte delle tecnologie smart e dell’ecosostenibilità.

Concerto Uochi Toki. Gli Uochi Toki – duo di hip-hop sperimentale – integrano la realtà virtuale nel loro live utilizzando un software che permette non solo di disegnare nello spazio virtuale a tre dimensioni, ma anche di far interagire il segno con il suono creando effetti sincronizzati a tempo con i beat o i campioni.

Location: Piazza Roma

Orario: 22:00 – 23:30

Toa Mata Band: progetto di Giuseppe Acito. Una band di musicisti-Lego (proprio i celebri mattoncini!) che suona brani ispirati a Kraftwerk, Depeche Mode e Daft Punk. La Toa Mata Band – questo il nome del complesso ‘robotico’ – nasce da un’idea del sound designer/produttore tarantino Giuseppe Acito, esperto in MIDI, sintesi ed elaborazione digitale del suono. Ogni membro della band è costruito utilizzando pezzi LEGO Bionicle: un ingegnoso sistema di motori elettrici, elastici e pulegge consente ai robottini di suonare diversi sintetizzatori, drum machine e altre attrezzature vintage oltre a percussioni acustiche. I movimenti delle braccia sono coordinati tramite un microcontroller collegato ad un iPad o un PC con un sequencer MIDI. Insomma: un vero e proprio ensemble di mini-androidi che, attraverso la musica elettronica, ‘sonorizza’ idealmente il rapporto tra uomo e macchina al motto di “We are the robots”.

Location: Largo Boccaccino

Orario: 22:00 – 23:00

Robot pianista TeoTronico. Ideato e costruito da Matteo Suzzi, è un pianista-robot che suona il pianoforte come un vero virtuoso grazie alle sue 53 dita e alla tecnologia che consente di muoverle con grande precisione e velocità. Nel 2012 ha esordito in televisione su Canale 5, partecipando a Italia’s Got Talent. Ha debuttato con orchestra il 26 agosto 2012 con i Berliner Symphoniker diretti da Michelangelo Galeati presso la prestigiosa Philharmonie di Berlino. TeoTronico è anche dotato di parola: parla, canta e ha una ricca espressione facciale.

Location: Via Gramsci

Orario: 21:30-23:00

Il cielo in una stanza” – Omaggio a Mina. Un’istallazione dinamica, opera dell’artista Stefano Mazzanti, è costituita da 36 colonne luminose alte 3 metri con dispositivi LED multicolori. Il gruppo di colonne si accenderà e si spegnerà, cambierà colore, intensità seguendo l’esecuzione di due brani: Il cielo in una stanza interpretata da Mina, la Tigre di Cremona di cui si celebrano nel 2018 i sessant’anni di carriera, e lo scherzo per violinoLa Ronde des lutins (La Ridda dei folletti) del compositore bresciano Antonio Bazzini, nel duecentesimo anniversario della nascita, come omaggio alla città del violino.

Organizzato da: Associazione Cieli Vibranti

Location: Cortile Federico II

Orario: 21:00 – 24:00

Il suono dell’acqua – Idrofoni. L’idrofono è “uno strumento con cui suono la luce suonando l’acqua” spiega l’ideatore Pietro Pirelli. Un velo d’acqua contenuto in un disco trasparente è sospeso in delicato equilibrio a 3 cavi di acciaio che, stimolati dal suono, entrano in risonanza e fanno vibrare l’acqua generando figure meravigliose. Una luce proveniente dall’alto, attraversa l’acqua e modulata dal moto ondoso, proietta al suolo una straordinaria progressione di forme.

Location: Loggia dei Militi

Orario: 21:00 – 24:00

Concerto Lirico-Sinfonico con proiezioni olografiche. Un’orchestra di archi e fiati composta da 14 elementi diretta dal maestro Federico Longo, il mezzosoprano Mariella Guarnera e la ballerina Michela Pavese per una performance lirico-sinfonica proiettata in 3D su uno schermo olografico. Le immagini live si mischiano a video 3D creati ad hoc che si amalgamano con l’esecuzione orchestrale. La fusione tra il suono e le immagini proiettate creerà un connubio interattivo tra la possibilità espressiva artistica del mondo classico con quello contemporaneo.

Location: Piazza del Comune

Orario: 22:30 – 24:00

Pagina Facebook