Wearesynthetic: “Malicious” è il nuovo singolo

Esce oggi Malicious, il nuovo singolo dei wearesynthetic. Il trio sardo torna sulle scene dopo Cherries. Gli ingredienti sono i loro preferiti: synth, sequencer, batteria trascinante e chitarrine seducenti. Echi anni Ottanta si mischiano all’indie rock e all’elettronica contemporanea in un frullato fluorescente, ritmato e pieno di luci al neon.

«Chi non ha tra le proprie conoscenze un personaggio talmente piccolo e cattivo, da meritarsi una canzone in cui raccontare le sue gesta? Questo brano parla di lui. Stavolta vengono alla mente i primi Soulwax o Fujiya & Miyagi. L’arpeggio di synth è malvagio almeno quanto il suo ispiratore»

Wearesynthetic è un trio electro pop/rock nato nel 2014 a Sassari. Quando non sono su Instagram ad ammirare (e taggare a sproposito) il profilo di Sabrina Salerno, synthetizzano a colpi di sequencer valvolari, chitarra e basso un sound di matrice indie-rock, funky e house. Nel 2015 esce per la compilation RadiOfficine di Arci Sassari e Officine Musicali, il loro primo singolo Forty.

Dopo alcuni cambi di formazione e una buona attività live nel 2018 esce Too Much Information, ep composto da 5 brani. Viene anticipato dal singolo Star, una electro ballad strumentale arricchita dallo spoken di Marco Appioli (Lazybones Flame Kids). Nello stesso periodo la band cambia moniker da Synthetic a Wearesynthetic per evitare di essere confusi con l’omonima (per niente synth) metal band tedesca. La copertina sci-fi del disco è dell’artista 3D _waarp_.

Da Too Much Information viene estratto anche un secondo singolo You Share (feat. Ester Pinna) che racconta le storture dei social network; il videoclip viene girato in Germania dal videomaker Frank Zoppè. Nella primavera del 2020 in pieno lockdown esce il remix di un brano di Paolo Carta & The Bricklayer dal titolo emblematico Mi State Tutti Sul Cazzo.

Durante l’estate del 2021 esce il singolo Cherries, prodotto, registrato e mixato da Fabio Demontis. Un omaggio all’italo dance anni ’80 che coniuga Sabrina Salerno, french touch parigina e LCD Soundsystem. Il brano fa parte dell’ep Ready for Porn, in uscita a dicembre 2021. Il temperamento del disco, come suggerisce il titolo, migra verso sonorità più “ammiccanti”, punta dritto al groove coniugando attitudine clubbing e performance indie-rock.

Pagina Instagram Wearesynthetic