Lekka: sempre in movimento

Del Signor Uffa

Li avevamo lasciati con la pubblicazione dei loro ultimi singoli Run Run Run e Animals e la promessa che sarebbe arrivato un nuovo album. Promessa mantenuta perchè il 4 ottobre sta per uscire il loro primo full lenght dal titolo Primal Drives. Sono uno dei punti di riferimento della scena elettronica italiana, sono i Lekka e abbiamo scambiato quattro chiacchiere con loro.

Vi avevamo lasciato l'inverno scorso con l'uscita di Run Run Run, cos'è cambiato nel frattempo?

Ben ritrovati! 😊 Dall’inverno scorso sono cambiate un po’ di cose, una su tutte l’arrivo di un nuovo batterista. Francesco va a sostituire Fabio e ci accompagnerà nei live che partiranno finalmente a breve. Restando in tema, abbiamo un nuovo live set, che potrete ascoltare da ottobre in poi...insomma siamo sempre in movimento 😊

E da quel vostro primo ep invece?

Sono passati due anni, per cui inevitabilmente siamo un po’ cambiati. Rispetto al passato forse oggi ci sentiamo meno vincolati ad un singolo genere musicale, la techno/electro che faceva da padrone nel nostro precedente ep. Stavolta ci siamo lasciati andare un po’ di più, suonando sempre musica elettronica, ma con molte più sfaccettature diverse.

Ci spiegate il titolo Primal Drives? E quali sono le vostre “unità primarie”?

In realtà la traduzione letterale sarebbe “Bisogni Primordiali”. Ci sentiamo intrappolati all’interno di una società votata quasi completamente al superfluo, spesso a discapito dei bisogni primordiali dell’uomo, che poi restano il vero motore del mondo. Il nostro augurio è che si riesca a tornare a valorizzare i Primal Drives di ognuno di noi, per reimparare a dare il giusto peso alle cose. Quali sono i nostri bisogni primari? Be', la musica su tutti, ovvio!

Come nasce un brano dei Lekka e quando arriva il testo (se arriva)?

Non c’è uno schema fisso, dipende un po’ dal brano. In linea di massima possiamo dire che Matteo (voce, tastiere e synth) generalmente fornisce l’input iniziale, poi io (Luca: voce, chitarra e basso) mi occupo più dello sviluppo del brano. Ma ripeto, non c’è una regola fissa. Abbiamo molte strumentali, ma per i brani cantati, anche lì dipende da caso a caso. Alcuni testi sono stati scritti da me, altri da Matteo. In generale comunque, arrivano prima le musiche dei testi.

Che ne pensate dell'uscita di Tommaso Paradiso dai Thegiornalisti? 

Be' senza dubbio la notizia che ha cambiato per sempre le nostre vite. Si intuiva il sarcasmo?

Pagina Facebook

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi