Giunge alla decima edizione il Lilith Festival della Musica d’Autrice, in collaborazione con Giardini Luzzati Spazio Comune, Pepita Ramone, Centro Antiviolenza Mascherona, GoodMorning Genova.

Questi gli eventi principali:
Mercoledì 23 giugno, Giardini Luzzati: live di Rachele Bastreghi. Componente dei Baustelle, una delle band italiane più seguite e apprezzate. Presenterà il suo primo vero disco da solista, “Psychodonna”. Prima di lei si esibiranno Marte e Adèl Tirant, vincitrice del Premio Zonta alla Musica d’Autrice.

Giovedì 24 giugno, Giardini Luzzati: live di Mara Redeghieri. Frontwoman del gruppo storico degli Ustmamò, autrice di brani come “Meravigliosa creatura”, scritta a quattro mani con Gianna Nannini, porterà il suo recital-concerto “Futura Umanità”. L’ apertura è affidata alla cantautrice ferrarese Serena Diodati.

Mercoledì 7 luglio, Giardini Luzzati: live di Cristina Donà: artista di riferimento per molte cantanti e cantautrici in Italia, presenterà in anteprima il nuovo lavoro “DeSidera”. Accompagnata dal chitarrista e produttore Saverio Lanza, il loro si preannuncia un live tra i più attesi di questa stagione. Aprirà il concerto Federica Losi.

Durante il Lilith Festival si terrà a Palazzo Ducale, presso la Sala Liguria, una mostra dedicata alle donne e il lavoro, in collaborazione con il Centro Antiviolenza Mascherona.

Come sempre, oltre alla qualità della proposta musicale, istanze del Lilith Festival sono quelle della cultura delle pari opportunità e del contrasto a ogni violenza di genere. Dicono le organizzatrici: “Che le donne nei cartelloni delle rassegne musicali come nei media continuino adessere scarsamente rappresentate ci sembra abbastanza ingiustificato, visto che non mancano le proposte e i progetti interessanti e importanti. Siamo comunque liete di presentarne alcuni attraverso il nostro Festival”.

Info e prevendite su www.lilithassociazioneculturale.it