Medulla, una “Filastrocca” horror

Un tantino inquietante la nuova “Filastrocca” dei Medulla, video e singolo che anticipa “Camera oscura“. Il secondo disco della band milanese uscirà il prossimo 14 marzo e come apripista è stato scelta una canzone ambigua e piuttosto tetra, tra l’introspezione e l’horror (non necessariamente vacui).

Il disco è stato prodotto dalla band e Oliviero “Olly” Riva (Shandon, The Fire); i testi sono stati scritti da Michele Andrea Scalzo (escluso il brano “La cenere” scritto a due mani con Marco Piconese). “Camera Oscura”  è stato registrato al Rocker Studio di Sesto San Giovanni (MI) e mixato da Riva. Mastering e mixaggio batteria sono stati invece affidati a Maurizio “Icio” Baggio, presso The Hate Studio di Rosà (VI).

Parte del video è stato girato nell’ex ospedale psichiatrico di Mombello, molto conosciuto e quasi proverbiale per le generazioni più vecchie di milanesi. La regia è di Diego Alberghino, mentre nei credit figura anche Cristina Scabbia, per gli abiti, nonché l’Arci Ohibò di Milano che ha concesso la location per le riprese del girato con il pianoforte.