Orangerie, “not Quiet”: recensione e streaming

Orangerie si presenta al mondo con un ep intitolato Not Quiet. Quattro brani in cui il duo nato a Roma sfoggia il proprio carattere mettendo in evidenza influenze che spaziano dal folk al rock con momenti ambient di grande respiro. Dopo aver rilasciato due singoli, Rapid Eye Movement ed Evening Air, Orangerie ci coinvolge definitivamente nella sua inquietudine costruita su intense trame chitarristiche.

Orangerie nasce a Roma nel 2015 dall’incontro di Luigi Buono ed Eleonora Ducci. Nell’estate 2019 il duo completa i quattro brani che comporranno l’ep Not Quiet, registrato presso Fattoria Sonora con la collaborazione di LEILA e Federico Leo alla produzione e contributi extra di Giorgio Maria Condemi (Motta), mixato e masterizzato presso Pepperpot da Iacopo Sinigaglia (Mòn, Aiello).

Orangerie traccia per traccia

Un’introduzione lunga, in cui gli strumenti costruiscono un patio morbido ma oscuro per una voce che si presenta calda, profonda e un po’ addolorata. Evening Air prende elementi del drum’n’bass e del pop elettronico coniugandoli con i modi del songwriting più consapevole.

Weight of Leaves si costruisce invece sugli arpeggi della chitarra, con una malinconia capace di salire di grado piano piano. Il background sonoro si fa più fitto con il procedere delle battute, fino a un’alba elettrica finale.

Anche Divers ha parti distinte, una di introduzione e una di “decollo”, si potrebbe dire. Ma l’aria è più fitta e il mood molto conflittuale fin da subito.

Si chiude con le soffici proposizioni di Rapid Eye Movement, la “ballad” dell’ep, che funziona da congedo e che si riallaccia alla scrittura, soprattutto femminile, internazionale. Qualche variabile sonora in più però proietta in campi folktronici.

Tornano alla mente molti progetti internazionali, belli, effimeri o duraturi, basati su principi similari a quelli degli Orangerie. Però la cifra qui è personale e distinta e funziona anche. La costruzione è articolata ma portata con stile ed eleganza. Un assaggio piacevole per una proposta sicuramente ricca di talento.

Genere musicale: elettronica, songwriting

Se ti piacciono gli Orangerie ascolta anche: Any Other

Pagina Facebook Orangerie
Pagina Instagram Orangerie