Dopo il disco del mese, il video del mese, l’ep del mese mancava una categoria che caratterizza interviste e recensioni di TraKs: ScouttraKs. Come tu, affezionato lettore di TraKs sai perfettamente, ScouttraKs è quello scatolone in cui finiscono esordienti assoluti, esordienti relativi con discreta esperienza alle spalle ma senza un’etichetta, cantautori speranzosi di emergere, emergenti, emersi e poi risommersi.

Insomma non è proprio una categoria “rookie”, ma poco ci manca. In ogni caso una delle caratteristiche che differenziano TraKs dalle centinaia di migliaia di milioni di triliardi di webzines musicali che riempiono il web è che noi i dischi li ascoltiamo davvero. Tutti i dischi. Ok, se un disco mi dà un urto di vomito entro le prime tre battute magari lo tolgo, ma di norma, se qualcosa è ascoltabile lo si ascolta.

E molto di questo materiale è regolarmente spedito alla casella di ScouttraKs (e se vuoi scrivere a tua volta, dai un’occhiata qui) nella speranza di un po’ di visibilità o anche di un contatto con qualche agenzia o etichetta. Quindi, perché non lasciare ai lettori di TraKs la possibilità di scegliere chi è stato il migliore nelle ultime quattro settimane? Ecco qui dunque la prima edizione di ScouttraKs del mese, e via ai voti!

Antonello Brunetti, “On My Own Way”: La recensione

Damien McFly, “Parallel Mirrors”: la recensione

Divide by Zero, “Divide by Zero”: la recensione

Domenico Bucarelli, “Io Parlo”: l’intervista

Luck, Now: “Just another Lucky Start”: l’intervista
Nick Limongi, “Tentacoli”: la recensione

Wicked Expectations, “Visions”: la recensione
[soundcloud url=”https://api.soundcloud.com/playlists/148722215″ params=”color=ff5500&auto_play=false&hide_related=false&show_comments=true&show_user=true&show_reposts=false” width=”100%” height=”150″ iframe=”true” /] [polldaddy poll=9127359]