Campari e Angostura è il nuovo ep di Sulfurea. Nato come progetto elettronico individuale nel 2011, dopo un paio di ep e un periodo di pausa si trasforma in un duo. Il sound che ne viene fuori è difficile da catalogare, un rnb romantico e groovie, caratterizzato da sonorità pop, black ed elettroniche.

Il vostro è un progetto che è cambiato nel tempo. Ci raccontate come siete arrivati alla forma attuale?

Ivan: Sulfurea è nato come progetto elettronico/chill out di Dani nel 2011/12, io all’epoca non lo conoscevo e tanto meno sapevo che facesse musica. 

Qualche anno più tardi dopo aver sentito le sue produzioni gli girai qualche mia idea e ci trovammo praticamente subito e nel giro di pochi giorni eravamo già sul palco assieme. Abbiam suonato live per circa un anno e in seguito ci siam presi del tempo per portare avanti altri progetti e capire cosa volessimo fare davvero insieme. Infine a settembre 2018 abbiamo riniziato a lavorare in studio e circa un anno dopo abbiamo registrato Campari e Angostura.

“Campari e angostura” è un assaggio di una scrittura e di uno stile che mi sembrano già piuttosto consolidate. Come è andata la lavorazione dell’ep?

Dani: Ci siamo menati forte per più di anno ahahah! Da bambino, quando dovevi scrivere un tema, cercavi di farlo sempre il più lungo possibile, pensando fosse meglio, quando invece è esattamente il contrario: bisogna essere semplici e concisi, per la musica è lo stesso.

Per farti un esempio: Il Cane Nero è stata riarrangiata e ripresa svariate volte perchè avevamo tante idee in testa e la sentivamo sempre troppo caotica e complessa. Per quanto mi riguarda è stato il primo approccio alla scrittura e al cantato, e venivo dalla musica club, mentre Ivan dall’hardcore. Ci è voluto tanto tempo per trovare il nostro equilibrio (musicale eh ahahah), ma l’amore per il groove è stato il collante che ha consolidato il nostro stile.

Sono molto incuriosito di Slotlove. Quanti episodi “tratti da una storia vera” contiene?

Dani: Effettivamente Slotlove è forse la canzone con più aneddoti. L’ho praticamente scritta tutta in un 24 ore, dove finito il lavoro andavo coi colleghi fino a mattina. E’ un posto incredibilmente borderline, frequentato da persone ai margini della società e della realtà.

Si poteva fumare nella salentina slot e da tabagista incallito che sono ero sempre lì. Ho visto davvero di tutto. Non so perché ma sono incredibilmente affascinato da quel mondo, forse perché sono un po’ marcio anche io ahaha. Direi che la maggior parte della canzone riprende episodi veri, come “in bagno nevica al contrario sono le due”. L’ho scritta volendo puntare un riflettore su quelle persone dimenticate, annegate nel gioco d’azzardo e nell’alcool.

Mi fate tre nomi di artisti che vi piacciono particolarmente?

Ivan: Visto che siamo in due vorremmo usufruire del bonus x2! Direi FKJ, Anderson Paak, Masego, Tom Misch, Willie Peyote e Neffa. Questi sono alcuni dei nostri preferiti, ma in verità facciamo ascolti molto diversi.

Dove andrete a consumare il primo Campari e Angostura, quando si potrà?

Dani: Mah, sicuramente faremo una maratona in tutti i locali di Santarcangelo! Ivan apprezza di più l’Aperol ma riuscirò a convertirlo! ahah.

Sulfurea traccia per traccia

Atmosfere particolarmente notturne ma non necessariamente elegantissime quelle esposte in Slotlove, piena di r&b per quanto riguarda le influenze sonore e di situazioni piuttosto ambigue.

Accompagnata da cori femminili e da percussioni quasi tribali, ecco Il Cane Nero, forse metafora forse no, ma brano sicuramente ricco di schermaglie sintetiche.

Si fa spazio nel cassetto all’interno di Gelato al pistacchio, ballad romantica, a modo suo, frizzantina e ammiccante.

Si parla di rapporti interpersonali anche in Supereroi, oscura, scivolosa e sensualetta, ma sempre con qualche sottofondo ironico.

Un progetto davvero interessante e piuttosto originale, con un giusto mix di ironia, musica soul, ritmo e un po’ di provocazione. I Sulfurea ballano ai loro ritmi, ottenendo un ep che è un aperitivo molto stuzzicante in vista di ciò che arriverà in futuro.

Genere: r&b, elettronica

Se ti piacciono i Sulfurea assaggia anche: Flame Parade

Pagina Facebook