Archivi categoria : Recensione

Recensione: Mold on your sauce, “Propaganda”

Nati all'Aquila ed esordienti, i tre giovani musicisti che compongono Mold on your sauce hanno pubblicato da qualche tempo il proprio esordio Propaganda. Un debutto rumoroso sulle direttrici del noise e del mathcore con riverberi e molta chitarra. Mold on your sauce traccia per traccia [bandcamp width=60% height=42 album=3573117194 size=small bgcol=ffffff linkcol=0687f5] Si parte da…
Per saperne di più

Recensione: Siranda, “La Scatola del male”

I Siranda presentano il loro primo full lenght dal titolo La Scatola Del Male: la band siracusana pubblica un disco con influenze di vario tipo che spaziano dalla canzone d’autore al rock alternativo. Il disco è stato prodotto a Floridia (SR) dalla stessa band fra il 2012 e il 2014, dopo varie sessioni di registrazione…
Per saperne di più

Recensione: Salvario, “Salvario”

Ep d'esordio, omonimo, per Salvario: Salvatore Piccione (che ha "rubato" il nome d'arte al quartiere torinese di San Salvario) si è fatto aiutare da Matteo De Simone e Federico Puttilli dei Nadàr Solo per realizzare quattro canzoni d'impostazione rock-pop. Il disco è stato registrato e mixato al Maison Musique di Rivoli (TO) da Federico Puttilli…
Per saperne di più

Recensione: Urali, “Persona”

Come sai perfettamente, "persona" in latino non significa persona, bensì maschera. Tuttavia non sembra questo il significato del titolo di Persona, secondo e nuovo disco di Urali, che esce oggi per To Lose La Track e Fallo Dischi. Urali, va detto, è Ivan Tonelli, attuale chitarrista dei Cosmetic e già leader degli Shelly Johnson Broke…
Per saperne di più

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi