Ex-Otago: ci siamo accorti di avere delle canzoni tra le mani (video)

Gli Ex-Otago sono tornati. Dopo quattro anni di assenza in cui il mondo ha visto susseguirsi pandemie, ritorni a normalità apparenti, cambi di mode e di governi, Maurizio, Simone, Rachid e Olmo hanno messo su una festicciola tra amici nella loro Genova per presentare Auguri, il loro settimo album.

Ne è passata di acqua sotto i ponti dagli esordi, e anche da quando insieme ad artisti come I Cani, Calcutta e TheGiornalisti hanno mosso i primi passi nel mondo dell’indie nostrano, rivoluzionando il modo di concepire la musica pop e dando inizio a quello che ha rappresentato, a tutti gli effetti, uno dei momenti a cui noi di TRAKS siamo più legati. Il mood degli Ex-Otago è quello del circolo di quartiere, proprio come quello che ha ospitato la presentazione del disco, nel cuore del centro storico della città: qualche canzone dal vivo, sia del nuovo album sia del repertorio che fu, qualche chiacchiera con Claudio Cabona, il giornalista che ha moderato l’incontro, tanti abbracci e tanti sorrisi.

Ogni membro del gruppo, orfano di Francesco Bacci, ha portato la propria personalità, i colori e l’ironico modo di affrontare il mondo, con l’aggiunta della chitarra elettrica di Giorgia Sudati, che affiancherà la band sul palco. Genova, si sa, è una terra spigolosa e multisfaccettata, che sa essere inospitale ma che nello stesso tempo riesce a convincerti che non potrai mai più fare a meno di lei. “Siamo sempre stati più da Marassi che da Corso Italia” hanno scherzato gli Ex-Otago, rilanciando ancora una volta un’appartenenza a quella periferia che rende ancora più importanti i traguardi raggiunti perché figli sempre e solo del proprio talento.

Auguri è stato anticipato dal singolo Mondo Panico insieme a Fabri Fibra, e contiene al suo interno altre due collaborazioni: il local hero Olly, giovane talento che sembra essere ormai pronto a spiccare un lungo volo, e i Coma_Cose, che non hanno certo bisogno di presentazioni.

I nostri obiettivi? Intanto sopravvivere a questo disco e al tour che arriverà a breve – ha spiegato Maurizio -. Siamo tornati dopo un po’ di silenzio che ci è sempre appartenuto. Poi dal silenzio nascono le cose, come dallo spazio nascono i movimenti: abbiamo scritto un disco perché ci siamo accorti di avere delle canzoni tra le mani… Quando non accade preferiamo stare a Casarza, a Santa Maria di Castello, in Val Borbera, in Spianata… insomma, non amiamo comparire ed esserci sempre: quando usciamo con un disco ci sembra di aver qualcosa da dire“.

Il tour estivo vedrà i ragazzi impegnati in diversi appuntamenti, tra cui quello genovese previsto per il prossimo 12 luglio all’Arena del Mare in occasione del Live in Genova Festival: “Tu non tradirti mai” è il titolo dell’evento, che è “un messaggio alla città, che vediamo cambiare rapidamente, come in moltissime città italiane, ma con l’augurio di mantenere la propria identità di fronte alla società che viaggia ai mille all’ora, con un turismo dopato a volte, e di riconoscere i valori della città“.

Ex-Otago – Auguri Tour Estate 2024

Sabato 25 maggio 2024 – Milano, MI AMI Festival
Giovedì 6 giugno 2024 – Cagliari, Ateneika (ingresso gratuito)
Venerdì 14 giugno 2024 – Bologna, Oltre Festival
Venerdì 21 giugno 2024 – Arsita (TE), Dlen Dlen Festival
Sabato 22 giugno 2024 – Vicenza, Lumen Festival (ingresso gratuito)
Domenica 23 giugno 2024 – Ivrea (TO), Apolide Festival
Mercoledì 26 giugno 2024 – Salerno, Limen Festival
Venerdì 12 luglio 2024 – Genova, Arena del Mare
Giovedì 18 luglio 2024 – Roma, Villa Ada Festival
Sabato 20 luglio 2024 – Conversano (BA), Casa delle Arti
Giovedì 5 settembre 2024 – Castel Fiorentino (FI), Festa della Birra Castellana (ingresso gratuito)

Pagina Instagram Ex-Otago