Il Branco Barracuda, “Borderline”: la recensione

Anticipato dal singolo Collidere, esce in cd e in digitale il 24 gennaio, l'album Borderline della band bresciana Il Branco Barracuda, pubblicato e distribuito da Alka record label.

Il Branco Barracuda nasce sul finire del 2014 a Brescia, fondato da Claudio Romanini con l'intento di proporre brani inediti in italiano di genere pop-rock. Nel 2016 vede la luce il primo disco autoprodotto dal titolo "Biodiversità" contenente 7 brani che permette al gruppo di esibirsi in diversi locali nella provincia di Brescia e in tutta la Lombardia.

Nel 2017 si arriva alla formazione definitiva e alla collaborazione con Alka Record Label di Ferrara con la quale vengono prodotti tre nuovi brani, da cui viene estratto il primo singolo Kamikaze, distribuito e promosso dall'etichetta ferrarese, entrato nella playlist di diverse radio, e il secondo singolo Scandaloso della band bresciana.

Nei primi mesi del 2019, Il Branco Barracuda torna in studio a Ferrara per completare il nuovo album, prodotto da Massimiliano Lambertini e Michele Guberti per Massaga Produzioni.

Il Branco Barracuda traccia per traccia

Un brano più surreale che aggressivo, il primo singolo Kamikaze, apre il disco su ritmi molto alti e quasi power pop.

Vieni a casa mia parla di animali e poi di viaggi, ma soprattutto di casa, con tendenze che vanno dal punk allo ska.

Si procede con la demolizione delle relazioni di facciata e di alcune convenzioni con Scandaloso. Per tacer del gatto.

Ci sono le canzoni dei Cani da ballare in Collidere, che infatti è un pezzo abbastanza indie, synth e tutto, accanto ad alcuni dubbi esistenziali.

Un paio di retroscena e alcune metamorfosi invece sono al centro del testo di Copriti, pezzo che accelera e alza anche un po' la voce.

Non ci sono stato mai parla di Milano e di San Siro, e dell'opportunità o meno di andarci a fare un giro, ma la surrealtà è sempre fra le protagonista, insieme a un certo mood rock.

Si parla di ipocrisia, con coretti quasi angelici, all'interno di una moderata, a livello musicale, Funerale. Si chiude su note piuttosto amare con una cruda Parassita.

C'è una certa originalità e anche molta ironia nelle canzoni che Il Branco Barracuda ha collezionato nel nuovo album, decisamente interessante e ben modulato, anche dal punto di vista sonoro.

Genere: rock-pop

Se ti piace Il Branco Barracuda assaggia anche: Pecori Greg

Pagina Facebook

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi