Ilaria Allegri, “Ti ho perdonato”: la recensione


Ti ho perdonato è il nuovo ep di Ilaria Allegri: cinque brani sinceri, dove la voce canta con un'ironia dolceamara, che arriva immediata e lieve, solo in apparenza spensierata. Ti ho perdonato è il debutto solista della cantautrice torinese, che quelle cinque tracce le ha «immaginate così forte da doverle per forza cantare».

Ilaria Allegri traccia per traccia

Storie di tradimenti e di marinai nell'apertura tutto sommato di buon umore Ti ho perdonato, con un fischietto morriconiano a conferire colore a un brano già piuttosto movimentato.

Si procede, questa volta con istinti dance, ma sempre in ambito di relazioni tumultuose, attraverso Un bacio alla volta, che conferma le potenzialità pop della cantautrice.

Zitto ha ritmi adatti ad altri balli, con una costruzione sonora che si appoggia su molti strati ma rimane fluida, lasciando al sax il compito di svariare in libertà.

La malinconia entra per la prima volta nel lavoro grazie a Se fossi qui, languida ma continua e insistente.

Si chiude con Straordinario, che recupera ritmo per gettare un'occhiata piuttosto corrosiva alle abitudini di vita occidentali

Personalità e femminilità di Ilaria Allegri emergono in modo prepotente dalle canzoni dell'ep, che prevedono basi sonore molto concrete e vive, su cui si ambientano bene testi taglienti.

Genere: cantautrice, pop

Se ti piace Ilaria Allegri assaggia anche: Margherita Zanin

Pagina Facebook

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi