Guarda che bel riflesso di ombrelli fotografici negli occhiali di Modigliani, in copertina della nuova #incontrixsingoli. Abbagliato come lui, ascolta le canzoni della nostra nuova playlist, che te lo meriti.

Modigliani, “Tu non crolli mai”

Feste sbagliate, finte risate e scarpe che cambiano, nel testo di Tu non crolli mai, un ritratto di una lei per certi versi ammirevole, nel nuovo singolo del cantautore Modigliani.

“Questa è una canzone alla quale sono molto legato, sono fiero e orgoglioso di averla scritta – commenta Modigliani – mi piace definirla una canzone allo specchio, da ascoltare guardandosi negli occhi e rendersi conto che nonostante tutto si è ancora in piedi. Per alcune persone probabilmente è stato semplice, per molte altre invece no.

Per queste ultime, che allo specchio vedono anche le cicatrici, i lividi o le ferite ancora aperte, dirsi “Tu non crolli mai” ha molto più valore e serve a farsi coraggio e a darsi forza, o semplicemente a sentirsi speciali. Tu non crolli mai è una canzone al femminile, ma l’ho scritta soprattutto per me.”

cecilia, “Tè verde”

Sete di battiti e di sonorità piuttosto electro con cecilia e la sua nuova Tè verde. Dopo i primi tre singoli, MontereyKarma e Baltico, usciti per Futura Dischi tra 2019 e 2020, e dopo l’ep ?, la ragazza con radici soul/r&b parte per una nuova avventura, ancora tutta da scoprire.

Federico Fabi, “Al dente”

Una serie di incombenze e una serie di propositi contraddistinguono il nuovo singolo di Federico Fabi, che dichiara: “Io sono cotto di te/ma tu sei troppo al dente“. Federico Fabi è uscito allo scoperto nel 2017 con Io e me x sempre, un ep scritto e autoprodotto in una cantina nel quartiere Spinaceto.

Nel 2020 iniziano le registrazioni del suo primo album con la produzione di Matteo Domenichellie si prepara per una nuova avventura, in collaborazione con Asian Fake e Vertigo, che inizia proprio con il nuovo singolo “Al Dente”. Distribuito da Sony Music, è il primo estratto dal nuovo disco.

Dheli, “City Porno”

Un’esposizione a 360 gradi, social e non, al centro di City Porno, il nuovo e molto ritmato singolo di Dheli. Gabriele Deliperi è un artista emergente di La Spezia, attualmente stanziato a Milano dove studia Writing and Production al CPM Music Institute mentre lavora a diversi progetti fra cui il suo. Gabriele passa la sua adolescenza all’interno di svariate band; il suo ultimo progetto prima di trovare la sua strada è stato quello di ricoprire il ruolo di frontman nel gruppo Alchimia. Di quest’esperienza porta nel cuore la finale del contest Emergenza che l’ha portato a suonare sul palco dell’Alcatraz.

Con il suo progetto solista Dheli ha partecipato come finalista al BMA2020 (Bologna Musica d’Autore, il contest organizzato da Fonoprint) esibendosi a Parco Villa Angeletti di Bologna. A novembre 2020 è selezionato tra gli artisti del Cecchetto Festival di Claudio Cecchetto, e dopo aver lavorato in una piccola etichetta indipendente (Indieca Records), fonda la propria realtà insieme al team di persone che lavora con lui: Snowball Music Group, dove si occupa di gestire le uscite discografiche di artisti emergenti e di curare la parte press delle loro release.

Edodacapo, “Mille cose”

Mille Cose è l’esordio di Edodacapo, nuovo progetto di Edoardo Trombettieri, cantautore tarantino classe 1996. Mille Cose è un brano per infelici consapevoli. Il brano è prodotto da Pietro Paroletti (Colombre, Gregorio Sanchez, Adelasia, Elasi) mentre la distribuzione è curata da The Orchard.

“Quante cose si vorrebbero dire? Quante cose si vorrebbero fare? Il problema è che ne diciamo troppo poche; e ne facciamo addirittura meno. Perché alla fine, ci sentiamo soli. Infelici. Insoddisfatti. Che senso ha parlare se non ci si capisce?”

Cartabianca, “Tutte le volte”

Il duo genovese Cartabianca torna a farsi sentire con Tutte le volte, il nuovo singolo che mette insieme chitarra acustica con un po’ di elettronica. “Tutte Le Volte è quel richiamo che senti per la prima volta intorno ai 13-14 anni. Ad
alcuni non va più via.”

Antòn, “Maledetta luna”

Questioni notturne e chitarre elettriche fiammeggianti per Antòn e per il suo nuovo singolo, Maledetta luna. Tra l’altro se ti stai chiedendo cosa nasconde The Dark Side of the Moon, la risposta è nel testo, ma non ti piacerà.

“Maledetta Luna è una brano autobiografico, scritto una notte mentre pensavo a tutto quello che avevo fatto nella mia vita e quello che mi sarebbe successo dopo, sia musicalmente che in tutto il resto. Ho confidato così, alla luna, i miei pensieri.”