Oggi abbiamo fatto quattro chiacchiere #senzacontesto con Caterina Lalli, in arte Lialai, cantautrice venticinquenne che ha da poco pubblicato il singolo Kill Me. Qualche mese fa, Lialai ha contattato con un messaggio privato su Instagram l’attore pornografico Rocco Siffredi, chiedendogli di realizzare il suo più grande sogno: essere protagonista del suo videoclip. La risposta non è tardata ad arrivare e lui, uno degli uomini più desiderati del pianeta, ha deciso di aderire a questa inaspettata richiesta.

Ciao! Questa sarà un’intervista un po’ atipica: ti verrà chiesto di elencare e commentare cinque cose. Cominciamo:

Il disco che ti ha fatto innamorare della musica

Brivido felino di Mina, questa canzone la cantava mia madre quando io ero piccola e io l’ascoltavo innamorata… Adesso è uno dei miei cavalli di battaglia ogni volta che c’è un karaoke.       

Il film che riguarderesti all’infinito senza mai stancarti

Harry Potter, ho guardato tutta la saga almeno 20 volte… Quando devo fare un viaggio in aereo molto lungo clicco su play e ricomincio a guardarlo.

La canzone che ascoltavi più spesso da bambino

When you’re gone di Avril Lavigne… Ogni giorno quando tornavo da scuola attaccavo il mio stereo in camera e ascoltavo tutto il cd di Avril Lavigne, se pioveva mi piaceva ballare sotto la pioggia nel mio terrazzo.

Quel libro di cui continui a rimandare la lettura

Harry Potter, ho visto moltissime volte tutti i film e mi sono sempre ripromessa di leggerne anche i libri. Gli amanti della lettura dicono che se un film è bello il suo libro sarà sicuramente meglio quindi primo poi dovrò leggerlo.     

Una foto senza nessun tipo di contesto

Pagina Instagram Lialai