Master in Giornalismo e Critica musicale 2018: aperte le iscrizioni

cpmPer il 17° anno consecutivo, CPM Music Institute di Milano – struttura di riferimento nella formazione di quanti vogliono lavorare nell’ambito della Musica Popolare contemporanea e del Jazz, ora sede anche di corsi di Diploma Accademico di primo livello in Strumento e Canto – presenta nella sua articolata offerta didattica il Master in Giornalismo e Critica Musicale.

Questo Master è l’unico in Italia a potersi avvalere dell’ultra trentennale esperienza di una struttura specializzata come il CPM Music Institute al cui interno gli allievi saranno costantemente immersi nei processi creativi del ‘fare Musica’. II corso, della durata di un anno, partirà nella seconda metà di novembre e sarà coordinato da Ezio Guaitamacchi (giornalista musicale, scrittore, autore e conduttore radiotelevisivo).

Il corso, unico nel suo genere, ha come obiettivo primario la formazione di figure professionali capaci di operare nel settore giornalistico o delle pubbliche relazioni, nelle agenzie stampa e comunicazione, come in radio, internet o televisione. Offre una sistematica conoscenza delle regole legate alla comunicazione, una preparazione alla critica ed alla pratica del giornalismo musicale. Ma vuole offrire anche competenze di tipo gestionale, nell’ottica di un mercato che chiede anche indipendenza e capacità organizzativa.

La maggior parte degli allievi diplomati al Master in Giornalismo e Critica Musicale del CPM Music Institute svolge dunque lavori e attività varie nel mondo della musica. In allegato, la storia di alcuni di loro, e tutte le informazioni sul corso.

Il Master in Giornalismo e Critica Musicale è a numero chiuso.

Saranno ammessi un massimo di 15 iscritti, selezionati attraverso un colloquio attitudinale con il Direttore del Master. I candidati devono essere in possesso di Diploma di Scuola Media superiore, buona conoscenza della lingua inglese, dimestichezza con Internet e con i software di elaborazione testi (es. Word).

http://www.cpm.it