Abbiamo incontrato i Re Del Kent, per un’intervista #senzacontesto, in occasione dell’uscita del loro nuovo singolo dal titolo Bianco e Nero. Un gruppo che riporta in auge la scena alternative rock a Milano. Abbiamo chiesto loro alcune cose, e questo è quello che ci hanno risposto!

Ciao ragazzi, questa sarà un’intervista un po’ atipica. Vi chiederò di elencarmi e commentare cinque cose:

Comunque ecco le nostre scelte:

Il disco che più vi ha segnato nel 2020

Dà: Fontaines DC – A Hero’s Death

Omar: Il Triangolo – Faccio un Cinema

Max: Odesza – In Return

Dani: Trivium – What the Dead Men Say

Il film che avete guardato da soli durante la quarantena

Da: Scelgo una serie, The Midnight Gospel! Un trip di 8 puntate

Omar: Donnie Darko, probabilmente visto altre 50 volte

Max: The Witcher e tutta la saga di Harry Potter, spaziale!

Dani: Ip Man 4. Probabilmente il peggiore della saga, ma ormai avevo visto tutti i precedenti…

La canzone che vi ricorda l’ultima volta che siete stati innamorati

Da: Cigarettes After Sex – Don’t Let Me Go

Omar: Sleep Dealer – Nozomi

Max: Fast Animals and Slow Kids – Annabelle

Dani: Dire Straits – Romeo and Juliet

Quel libro che dovete leggere ma che non siete mai convinti abbastanza?

Dà: Pigmeo di Chuck Palahniuk. Sono un pessimo lettore comunque.

Omar: Penso nessuno, ho sempre letto libri che mi hanno incuriosito

Max: Non sono un grandissimo lettore, ma ultimamente volevo riprendere Uno, nessuno e centomila di Pirandello

Dani: 1984 di George Orwell, in lingua originale!

Una foto senza nessun tipo di contesto (allegare foto)