Sheffer: L’intervista #senzacontesto

Sheffer (nella vita di tutti i giorni Daniele) è un giovanissimo artista della provincia di Milano. Con Solitudine, suo ultimo singolo, ci rende partecipi delle sue doti di rapper.

Ciao Sheffer! Questa sarà un’intervista un po’ atipica: ti verrà chiesto di elencare e commentare cinque cose. Cominciamo:

Il disco che ti ha più segnato nel 2020

After Hours – The Weeknd

Un disco strabiliante che comprende tutte le sfumature musicali che più hanno caratterizzato la carriera di The Weeknd. I testi sono toccanti e le strumentali perfette e rivoluzionarie. Un artista completo.

Il film che hai guardato da solo durante la quarantena

Inception (per la 10ª volta), uno dei miei film preferiti! Adoro il fatto che possano sognare coscientemente e di conseguenza modellare a loro piacimento i proprio sogni. Ovviamente anche la storia e il suo sviluppo contribuiscono a renderlo un film degno di nota.

La canzone che ti ricorda l’ultima volta che sei stato innamorato

Juice Wrld – Lean wit me

La canzone simbolo di una storia d’amore improbabile ma intensa, che adesso non è altro che un bellissimo ricordo.

Quel libro che devi leggere ma che non ti ha mai convinto abbastanza

La svastica sul sole di Philip K. Dick.

La trama mi ha sempre intrigato, ma nonostante abbia comunque iniziato a leggerlo, non l’ho più continuato dopo il primo capitolo…non so neanche il perché. So che l’hanno riadattato in una serie su Prime video, magari la guarderò prima o poi.

Una foto senza nessun tipo di contesto