Underworld Vampires: passioni in comune e insonnia

Mondo Parallelo, uscito da poco, è il disco di debutto della band pugliese Underworld Vampires. Abbiamo rivolto loro qualche domanda.

Ciao, mi raccontate qualcosa sulla vostra band?

Nicola: io e Mimmo(Domenico) ci conosciamo da una ventina d’anni perché abbiamo diverse passioni in comune. Pur vivendo io a Venezia e lui in Puglia, siamo rimasti sempre in contatto e di tanto in tanto ci siamo scambiati opinioni sui nostri progetti musicali che nel frattempo avevamo avviato.

Domenico: circa tre anni fa Nicola, da sempre batterista in diversi progetti live e studio, mi parla di questa sua vena da scrittore di versi che gli era nata, presumo in seguito alla sua inseparabile insonnia!

Nicola: sì, infatti sono un insonne incallito, per cui all’epoca me ne andavo in giro per Venezia, città dove vivo (sono invece pugliesissimo), e quindi ho iniziato a scrivere versi che nascevano già con le melodie che poi registravo con dei vocali e mandavo puntualmente a Mimmo verso l’alba. Ricordo che, quando iniziò a riceverne parecchi, mi scrisse un messaggio che diceva: “Nicola, di notte si dorme”!

Domenico: io ero al tempo stesso divertito ma curioso di lanciarmi in questa sfida creativa…per la prima volta potevo provare a scrivere un pezzo partendo da una melodia cantata totalmente a cappella, senza nient’altro che la voce del vampiro Nicola! E quindi si innescava un via-vai di versioni, un ping-pong di mp3 che viaggiavano tra Venezia e Capurso e che dopo qualche settimana prendevano la forma-canzone che oggi possiamo tutti ascoltare.

Nicola: si, in effetti il progetto nasce come per gioco, e andando avanti quel gioco è diventato sempre più interessante, accattivante come può esserlo un mondo parallelo dove, con l’esperienza maturata nel tempo ci si può finalmente esprimere per realizzare tutto ciò che a noi piace musicalmente.

Domenico: quando abbiamo finalmente deciso di pubblicare per bene i nostri pezzi è avvenuto l’incontro determinante con il nostro Pra (al secolo Francesco Valentino), fonico, produttore, cantante. Pra ci ha accolti nel suo Asylum Studio, ricavato appunto all’interno di
un vecchio asilo degli anni ’50.

Nicola: quello studio è stato davvero la giusta tana dove rifugiarsi per incidere un disco, un posto magico e misterioso dove si è creata una simbiosi perfetta tra noi tre vampiri e Pra ci ha trasferito la sua forza espressiva ed la giusta cattiveria “rock” per esprimere al meglio le nostre idee.

Da quali ispirazioni nasce il vostro nuovo disco?

Nicola: I brani di Mondo Parallelo nascono da un’interiorizzazione ed elaborazione di melodie, sentimenti e sensazioni…è dunque un disco che potremmo definire “introspettivo” , fatto di sensazioni che creano vie di fuga dalla realtà , personaggi/eroi, strani angeli,
metaforici ossimori e positivi controsensi.

Domenico: sicuramente le atmosfere cupe e intriganti di Venezia hanno ispirato Nicola per i versi e le musiche hanno naturalmente seguito quella direzione…provate ad ascoltare i nostri pezzi più scuri mentre passeggiate a Venezia di notte fuori stagione…ci ritroverete l’immagine di noi due che riprendiamo col telefonino le nostre ombre durante tutto il percorso.

Si avvertono diverse ispirazioni internazionali nel vostro sound. Quali sono i vostri punti di riferimento?

Nicola: sicuramente Depeche Mode, Simple Minds, The Cure, ma anche la new wave italiana post punk sono sicuramente un punto di partenza per quanto ci riguarda.

Domenico: quoto Nicola e ci aggiungo di mio anche Nine Inch Nails, Arcade Fire, tra gli altri. Ma sarebbe davvero una lista infinita! Considera che è la prima volta che ci cimentiamo con l’italiano per la musica che facciamo.

Arrivate dalla Puglia: che tipo di scena musicale c’è al momento per un genere come il vostro?

Domenico: difficile dirlo, ci sono diverse sfaccettature del rock che girano, noi facciamo un uso più marcato dei synth e spingiamo sulle melodie Pop, di certo si cono realtà molto originali e interessanti come gli Stain e Matteo Palermo che esprimono il rock in direzioni completamente diverse ma partono dalla stessa matrice da cui partiamo noi. Sia Stain sia Matteo Palermo hanno collaborato attivamente alla registrazione del nostro disco.

Che progetti avete da qui a fine 2021?

Nicola: abbiamo Foskia, il secondo singolo, in uscita a novembre e poi vogliamo continuare a divertirci tanto come abbiamo fatto fin ora, carichi e galvanizzati dal feedback positivo sia sul nostro lavoro in studio che sulla nostra prima apparizione live al Medimex lo scorso settembre. E’ probabile che cercheremo dei riscontri positivi in un tour live promozionale. Insomma, andiamo avanti nel Mondo Parallelo!

Pagina Facebook Underworld Vampires
Pagina Instagram Underworld Vampires