Alessio Ivan, “Viola”: recensione e streaming


Alessio Ivan è un cantautore della provincia di Varese che, dopo essere stato chitarrista e autore di band giovanili e dopo una lunga assenza dal mondo della musica ha deciso di riprendere il cammino interrotto e registrare il suo primo disco, Viola.

Alessio Ivan traccia per traccia

Si parte da Connettiti con la realtà, brano veloce e irrorato di synth pop. Un po' più in tono minore Freddissima anima, che parte piano e acquista fiato un po' per volta.

Vivo e muoio sembra muoversi su deserto digitale, con influenze pop internazionali in bella evidenza. Si viaggia in analogico, almeno sulle prime, con Questi miei limiti, altro pezzo che ha un umore piuttosto cupo.

Ci si rianima con la descrittiva Una nuova idea, con una chitarra elettrica particolarmente attiva. Più meditativa Vienimi a salvare, che rinverdisce le radici cantautorali.

C'è delicatezza ne La perfezione, che svolta verso l'acustico. La mia creatività mette in primo piano il ruolo del basso, per un brano contrastato. Si chiude sul melodico veloce con In questi giorni nella mente, che sfocia nel rock propriamente detto.

Alessio Ivan si toglie la soddisfazione di pubblicare un disco a proprio nome, che pur fra qualche incertezza porta con sé una buona scrittura.

Genere: cantautore, synth pop

Se ti piace Alessio Ivan assaggia anche: Inigo

Pagina Facebook

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi